Medit...errando

In tempi di crisi, in Umbria, a Trevi, c’è una fiorente azienda a gestione familiare che festeggia i suoi primi 30 anni, la “Molino sul Clitunno S.p.a.”

download (8)In Umbria, a Trevi, c’è una fiorente azienda familiare che questo anno festeggia 30 anni. Una lunga storia quella della numerosa famiglia Marani, inscindibilmente legata a quella del Molino sul Clitunno di Trevi. Una storia iniziata aCastelnuovo di Assisi e che prosegue a Trevi dove sorgeva l’area del Molino Bonaca, oggi sede dell’azienda e dimora di tutta la famiglia Marani.


La Molino sul Clitunno S.p.a., è un’azienda a gestione familiare, con un fatturato annuo di undici milioni di euro, con settecento clienti attivi e un potenziale di macinazione di milleduecento quintali di grano al giorno. E’ leader nel mercato delle farine personalizzate, farine speciali per panificazione, pizzeria e pasticceria.

Dal 2005, il Molino sul Clitunno per avere l’occasione di far testare le proprie farine, conoscerle meglio e farle conoscere, organizza corsi di formazione aperti a futuri panettieri e pizzaioli, ma anche a privati. Durante il corso si impara tutto sulla farina, partendo dal chicco di grano fino ai segreti sulla possibilità di personalizzarla, sugli impasti e le farciture.

Le farine del Molino sul Clitunno rispondono a standard qualitativi ormai riconosciuti da un mercato di nicchia, che vuole un prodotto ‘firmato’ e ‘su misura’. Con la sua linea completa di farine il Molino sul Clitunno riesce a coprire le esigenze più particolari, proponendo una gamma che arriva fino a sessanta tipi diversi di personalizzazione. Tutta la produzione viene costantemente controllata dal Laboratorio Analisi, che ne certifica qualità, affidabilità e rispondenza alle normative vigenti. Tutta la farina prodotta è autocertificata “enzimi free” e garantita utilizzando parametri ancor più restrittivi di quelli previsti dalla legge.

La Molino sul Clitunno, macina tra le venticinquemila e le trentamila tonnellate annue di grano, e detiene lo 0.6% del mercato nazionale delle farine nei settori della pasticceria e della pizzeria, utilizza grani italiani per le farine di base e un grano d’importazione (Nord America e Canada) per le farine speciali, come la manitoba. Tutto il raccolto che arriva in azienda, è munito di un “passaporto” che riporta i trattamenti ricevuti durante la coltivazione. Lastruttura produttiva è estremamente moderna e caratterizzata da produzioni di farina di alta qualità.

L’azienda occupa oggi quindici dipendenti, il Molino è il cuore pulsante dell’impresa, ed è anche grazie agli investimenti effettuati che l’azienda ha potuto ritagliarsi un proprio importante spazio sul mercato. Nel decennio dal 2001 al 2010, il molino ha subito una trasformazione che ne ha mutato radicalmente il funzionamento: un nuovo impianto di incasso e pallettizzazione, ed un impianto di miscelazione, grazie al quale si possono lavorare i grani assoluti e miscelare le farine ottenute dalla macinazione. Un’innovazione che ha portato l’azienda a potersi confrontare con le più evolute della regione e ad ampliare sensibilmente la sua gamma di prodotti.

Per festeggiare l’importante tappa dei 30 anni la famiglia Marani ha deciso di tornare ad Assisi dove la storia ha avuto inizio, organizzando per sabato 19 luglio, presso la Valle di Assisi Hotel e Resort una cena/evento, per clienti storici, amici, fornitori, collaboratori. La

serata sarà presentata dal giornalista Alberto Scattolini ed inizierà con il coinvolgimento degli invitati allo spettacolo teatrale allestito per l’occasione “Mani in pasta”, performance che prevede l’utilizzo di piccoli Mulini per il grano e della Farina del Molino sul Clitunno. Tutti i partecipanti potranno fare quello che avviene ogni giorno al Molino sul Clitunno: macinare diversi tipi di grano e creare una personale miscela di grani con cui preparare delle tagliatelle personalizzate da portare a casa.

Durante la serata la famiglia Marani presenterà agli ospiti il video girato in azienda che servirà a vivere l’azienda di oggi e l’intero processo di produzione ed il libro “Molino sul Clitunno 1984-2014 Trent’anni di storia da raccontare”curato da Unlibrosudite (http://www.unlibrosudite.com ) e voluto dalla proprietà per “Riscoprire il legame con le proprie radici, per ringraziare chi ha saputo custodirle per trasmetterle a chi verrà”.

http://www.molinosulclitunno.com

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close