Italia

Le mafie amano slow food e chilometri zero. Nuovo business ‘ndrangheta?

NDRANGHETA-1 (2)Il crimine organizzato made in Italy cambia investimento e se per anni ha  puntato sull’edilizia adesso cambia. La tendenza è slow food? Ecco che il crimine organizzato investe in prodotto slow food e bio? Cose da non pensarci? Cose molto reali.

Non solo lo slow food ed il chilometro zero è persino finanziato dalla comunità europea! In un anno gli investimenti su cibo avrebbero fruttato quasi 14 miliardi . Non poco.

Il business coinvolgerebbe Piccoli imprenditori (sulla carta) chiedono denaro per progetti fantasma, alterano le cifre di produzione, o fanno false intestazioni di titoli e terreni, a volte persino dello Stato. Come? Attraverso la “parcellizzazione”: per non destare sospetti, vengono chieste tante piccole somme al di sotto dei 150.000 euro, una cifra sotto la quale la certificazione antimafia non e’ richiesta.

Dietro il business ci sarebbero le ‘ndrine calabresi  chespesso riescono ad eludere i controlli grazie alla corruzione di alcuni addetti. Tra i truffatori individuati ci sono anche mogli di latitanti. E il fenomeno è in crescita. In meno di due anni i finanziamenti illeciti ai danni dello Stato e dell’Unione sono più che triplicati e puntano a quadruplicarsi.

Le mafie amano i mercati europei:  Spagna, Grecia, Romania e Germania.

“Mafia liquida, che come l’acqua torbida inquina tutto ciò con cui entra a contatto”, spiega il Procuratore Giancarlo Caselli, anche direttore scientifico dell’Osservatorio sulle agromafie della Coldiretti. “La grande mafia tenta di imitare il modello Eataly”, spiega Maurizio Delli Santi, comandante dei Nac. Gli occhi sono ora puntati sull’Expo 2015 di Milano, il cui tema sarà “Nutrire il pianeta”. “Il rischio di infiltrazioni c’è – spiega Caselli – ma abbiamo gli strumenti per fronteggiare l’agromafia”.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close