Italia

Omicidio Maria Bruna Brutti, fermata la figlia Consuelo Galea

poliziaConsuelo Galea,  41 anni,  è stata fermata per l’omicidio della madre, Maria Bruna Brutti, uccisa barbaramente a Fabriano.

La donna, da tempo in cura psichiatrica a Bologna, è ora piantonata nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Senigallia. Il fermo è stato disposto dal pm Paolo Gubinelli, che ha affidato l’autopsia al medico legale Adriano Tagliabracci . L’ipotesi d’accusa è omicidio aggravato dai futili motivi e dal grado di parentela.

Consuelo Galea, dopo aver aggredito la madre con l’arma giocattolo, l’aveva colpita ripetutamente sino a a spaccarle il cranio. A trovare il cadavere di Maria Bruna Brutti era stato il compagno della sorella gemella.


Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close