EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Presentata la 29^ edizione di Ittiri Folk Festa presso l’Aula Milella dell’Università di Sassari- Gruppi stranieri da Mongolia, Nepal, Portorico, Guatemala, Ungheria e Senegal

 Premio Zenìas ai Tenores di Bitti

Sei gruppi stranieri, i marchigiani del gruppo  strumentale “Lu Trainanà” e dodici gruppi sardi animeranno il festival internazionale Ittiri Folk Festa arrivato alla 29^ edizione che festeggia anche  il quarantennale dell’associazione Ittiri Cannedu, impagabile per il lavoro svolto in quattro decenni nell’organizzare manifestazioni ed eventi in grado di promuovere le tradizioni sarde, dal costume ai balli, dalla musica alla linga, con interscambi con le altre culture di tutto il mondo. I gruppi stranieri di Ittiri Folk Festa 2014 sono:  Buryatia–“Selenga Dance Ensemble” (Mongolia), Conjunto Folklorico “Guarionex” di San Juan (Portorico), The Forràs Folk Ensemble – Erd (Ungheria),  Ballets Africains “Fambondy” – Camberene (Senegal), Danzas Tradicionales de Guatemala “Maiz y Frijol” – Città del Guatemala (Guatemale) e Himalayan International Cultural Association – Kathmandu (Nepal).


L’anteprima di Ittiri Folk Festa è in programma ad Alghero giovedì 17 luglio alle 21.30 nell’area portuale-Banchina Sanità con i gruppi stranieri di Senegal, Ungheria e Portorico. Dal 18 al 21 sarà Ittiri ad ospitare il festival internazionale, con le serate di sabato e domenica dedicate al ballo e la tradizionale sfilata dei gruppi stranieri e sardi la domenica pomeriggio. Mentre il 22 Ittiri Folk Festa farà tappa a Nuoro.

Sabato 19 sarà consegnato il Premio Internazionale “Zenias”, istituito nel 2003 come riconoscimento a personaggi e organismi che hanno diffuso l’immagine e la cultura della Sardegna nel mondo. Quest’anno il premio è stato assegnato ai Tenores “Remunnu ‘e Locu” di Bitti.

LE DICHIARAZIONI- Il festival internazionale è stato presentato ieri mattina nell’aula Milella dell’Università di Sassari. Il sindaco di Ittiri Tonino Orani: <I 40 anni dell’associazione coincidono con i miei 10 da sindaco. Sosterrò Ittiri Folk Festa anche il prossimo anno da semplice cittadino perché è una manifestazione davvero meritevole e importante>

Leonardo Marras, presidente della giuria del Premio Zenìas: <Il premio è diventato un riconoscimento ambito. Quest’anno parliamo di canto a tenores, la più alta espressione del canto sardo perché unico al mondo, non a caso riconosciuto come patrimonio immateriale Unesco. I tenores di Bitti sono tra gli ambasciatori più autorevoli del canto della nostra terra, hanno girato il mondo. Anche loro compiono 40 anni>.

E’ stata ricordata la collaborazione con Rock & Wine che diventa per l’occasione Folk & Wine.  Il presidente dell’associazione Club Bacco Rock Antonio Pinna: <E’ un connubio tra il vino di diverse cantine sarde, non solo del Coros, i prodotti tipici, moda e musica tradizionale e il rock del gruppo Mr Wine Band, rock band di Alghero che rappresenterà la Sardegna ad Arezzo Wave>.

Giammario Demartis ha illustrato il ricco calendario degli eventi di contorno: <Punta di diamante delle iniziative è la mostra “Baranta” sui 40 anni dell’associazione Ittiri Cannedu. Da segnalare anche il Dvd celebrativo curato dall’associazione Carrelas>. Infine Piero Simula, presidente di Ittiri Cannedu ha messo in luce la Messa dei Popoli, che si celebra domenica mattina alle 11 presso la Chiesa di San Pietro. <E’ uno dei momenti più commoventi della settimana, partecipano tutti i gruppi stranieri, anche chi non è cristiano, con le loro musiche e le loro armonie: è un momento di fratellanza. Quest’anno sarà ripresa da Videolina e mandata integralmente>.

 

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com