EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

ROM – interrogazione a risposta scritta al GOVERNO ITALIANO: rispettare la Strategia Nazionale di Inclusione e gli Accordi Quadro Europei

Presidenza del Consiglio dei Ministri (1)Roma 9 luglio 2014

PRESIDENTE del CONSIGLIO Matteo Renzi

DIPARTIMENTO PARI OPPORTUNITA’ dirigente Ermenegilda Siniscalchi

UNAR – Presidenza del Consiglio dei Ministri direttore Marco de Giorgi

SOTTOSEGRETARIO di STATO Affari Europei Sandro Gozi

SOTTOSEGRETARIO di STATO Graziano del Rio

SOTTOSEGRETARIO di STATO Affari Esteri Benedetto della Vedova

SOTTOSEGRETARIO di STATO – Ministero del Lavoro – Integrazione e Politiche Sociali Franca Biondelli

MINISTERO degli INTERNI  Ministro Angiolino Alfano

Dipartimento Libertà Civili ed Immigrazione Prefetto Mario Morcone

AFFARI REGIONALI  Ministro  Maria Carmela Lanzetta

Ufficio di segreteria della Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano  – Capo di Gabinetto  Luigi Fiorentino   Segretario della Conferenza Stato-Regioni Antonio Naddeo

PRESIDENTI DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME

Augusto Rolladin – Valle d’Aosta, Sergio Chiamparino – Piemonte, Roberto Maroni – Lombardia, Luca Zaia – Veneto, Claudio Burlando –  Liguria, Vasco Errani – Emilia Romagna, Debora Serracchiani – Friuli Venezia Giulia, Ugo Rossi – Provincia Autonoma Trento, Arno Kompatscher – Provincia Autonoma Bolzano, Enrico Rossi – Regione Toscana, Catiuscia Marini – Umbria, Gian Mario Spacca – Marche,Nicola Zingaretti – Lazio, Luciano D’Alfonzo – Abbruzzo, Paolo di Laura Frattura – Molise, Stefano Caldoro – Campania, Marcello Pittella– Basilicata, Nichi Vendola – Puglia, Giuseppe Scopelliti – Calabria, Rosario Crocetta – Sicilia, Francescu Pigliaru – Sardegna

COMMISSIONE DIRITTI UMANI  del SENATO Presidente Luigi Manconi

COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI  del SENATO Presidente Anna Finocchiaro

QUIRINALE – Presidente della Repubblica Sig. Giorgio Napolitano

Consulente sulla Coesione Sociale Prof. Giovanna Zincone   Ambasciatore Stefano Stefanini

e  p.c.

CONSIGLIO d’EUROPA  Rappresentanza in Italia direttore Alberto d’Alessandro

CONSIGLIO d’EUROPA  – ROMA ISSUES  Jeroen Schokkembroek – Aurora Ailincai
COMMISSIONE EUROPEA  Rappresentanza in Italia direttore Lucio Battistotti
ECRI  Commissione Europea Contro il Razzismo e l’Intolleranza  Sarah Burton – Stefano Valenti

FRA European Union Agency for Fundamental Rights Massimo Toschi

 

 

 

Oggetto: INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA AL GOVERNO ITALIANO su  attuazione della Strategia Nazionale di Inclusione Rom, Sinti e Caminanti ed accordi quadro europei  con Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali UNAR – Punto di Contatto Nazionale e richiesta di incontro

Ieri il GOVERNO ITALIANO ha organizzato, insieme all’Associazione Parsec e da Open Society Foundations, un incontro nella Sala Monumentale della Presidenza del Consiglio dei Ministri un incontro al quale hanno partecipato funzionari del Consiglio d’Euro, della Commissione europea, rappresentanti dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazione Razziale, dei Ministeri dell’Interno, del Lavoro e delle Infrastrutture, degli Enti Locali, esperti accademici ed esponenti di organizzazioni della società civile e comunità rom. (fonte Dipartimento delle Politiche Europee – Presidenza del Consiglio dei Ministri)

http://www.politicheeuropee.it/comunicazione/18991/gozi-rom-rafforzare-politiche-inclusione-nel-semestre-europeo

Il Consiglio Nazionale Rom non ha ricevuto nessun invito all’importante woorkshop da parte del Governo Italiano.

In data 11 dicembre 2011 la Presidenza del Consiglio dei Ministri approva con Rep. UNAR n. 787 del 12 dicembre 2011 avviso di manifestazione di interesse per la partecipazione alle “Strategie di inclusione dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti” in  attuazione della comunicazione n. 173 della Commissione Europea ricolto alla Società Civile.

http://109.232.32.23/unar/puntodicontattorom.aspx

Il Consiglio Nazionale Rom, tramite l’Associazione Nazione Rom di cui lo scrivente è legale rappresentante, aderisce a tale procedure iniziando un rapporto di stretta collaborazione con la direzione di UNAR nominata Punto di Contatto Nazionale per l’implementazione degli accordi quadro europei. Il 24 febbraio 2012 viene varata dal Consiglio dei Ministri la Strategia Nazionale di inclusione dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti con schemi di governance chiari ed espliciti. La Società Civile Rom deve sedere a tutti i Tavoli Regionali e Locali (Roma, Milano, Torino, Venezia, Napoli) insieme ai rappresentanti dell’Unar, degli Enti Locali e Regionali, alle Prefetture per applicare la piena inclusione sui quattro assi previsti dalla strategia: casa, lavoro, scuola e protezione sanitaria.  Ad oggi, soltanto le Regioni Liguria e Regione Lazio hanno costituito Tavoli di Inclusione nel rispetto degli schemi di governance varati dal Governo Italiano.

In data 3 giugno 2014, il Consiglio Nazionale Rom ho ottenuto un incontro con il Sottosegretario di Stato Franca Biondelli c/o il Ministero del Lavoro. Con protocollo n. 43/2014  depositato un documento nel quale si evidenziano tutti i passaggi istituzionali avvenuti in Italia nell’ambito della Strategia Nazionale e degli Accordi Quadro Europei dal dicembre 2011 ad oggi e si chiede loro rispetto ed implementazione.

Visto che ad oggi UNAR Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali appartiene al Dipartimento delle Pari Opportunità la cui delega è detenuta dal Presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi

Visto che la Società Civile Rom è costantemente e quotidianamente sottoposta a politiche di esclusione sociale, di emarginazione, di attacchi ed aperto da razzismo da parte di importanti organi di informazione.

Stamani, nella città di Roma Capitale, Quartiere Prati Fiscali, l’ennesimo sgombero di cittadini e cittadine di etnia Rom senza nessuna alternativa abitativa messa a disposizione da parte degli Enti Locali. Il primo luglio 2014 nella città di Firenze, l’ennesimo sgombero di centinaia di cittadini e cittadine di etnia Rom senza nessuna alternativa abitativa messa a disposizione da parte degli Enti Locali. Il 2 luglio 2014 il deposito c/o la Procura della Repubblica – Tribunale di Firenze di denuncia/querela verso le redazioni editoriali e cronisti de il Giornale, il Giornale d’Italia, il Corriere della Sera e verso esponenti politici di rilievo nazionale e regionale per DISCRIMINAZIONI RAZZIALI anti ROM ed incitamento all’odio ed alla violenza.

Visto che il Consiglio Nazionale Rom è libera costruzione di democrazia, autodeterminazione ed interetnicità da parte della Società Civile, è componente istituzionale dei Tavoli di inclusione dei Rom, Sinti e dei Caminanti nella Regione Liguria e nelle Regione Lazio, è organizzazione presente nei principali Enti Locali e Regioni dello Stato Italiano.

Ritenuta grave l’esclusione del Consiglio Nazionale Rom all’incontro organizzato dal Governo presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 8 luglio 2014 con la Commissione Europea, il Consiglio d’Europa ed una parte della Società Civile

Ricordando che è in fase di costruzione il primo congresso del Consiglio Nazionale Rom, da tenersi in data da definire c/o la Sala Protomoteca di Roma Capitale, evento sostenuto e patrocinato dalla Commissione Europea, dalla Regione Lazio, dalla Regione Liguria, dalla provincia di Firenze e dal Comune di Viareggio (Lu)

Con la presente si chiede di conoscere quali sono le azioni concrete che il Governo intende intraprendere, durante il programma del Semestre Europeo di Presidenza, per implementare territorialmente, all’interno dello Stato Italiano, gli Accordi Quadro Europei e la Strategia Nazionale dei Rom, dei Sinti e dei Caminanti

Con la presente si chiede incontro a carattere di urgenza con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi in qualità di responsabile dell’UNAR Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali – Punto di Contatto Nazionale.

In attesa di un riscontro

cordialmente

Marcello Zuinisi

legale rappresentante

Associazione Nazione Rom

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION