Italia

Salerno: risolto il caso del Cannibale di Torrione

 fiore tristeSalerno, sarebbe stato risolto il caso de Il Cannibale di Torrione. Rino Renzi la scorsa estate ha ucciso  Maria Pia Guariglia, la 73enne professoressa in pensione trovata senza vita nel suo appartamento di via Guido Martuscelli era stata uccisa, tagliata e cucinata.   Rino Renzi era stato arrestato con l’accusa di omicidio, ricoverato subito dopo   presso la sezione detenuti dell’ospedale ‘San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona’ per poi essere portato all’ospedale giudiziario di Aversa. Dopo circa un anno di indagini, grazie all’intervento del  genetista dell’Università di Catanzaro, Ciro Di Nunzio, si scopre che quanto ipotizzato è vero Maria Pia Guaraglia è stata veramente uccisa e mangiata dal figlio . Lo aveva detto il Renzi m“Ho mangiato mia madre. Dopo aver litigato con lei, l’ho picchiata fino a ucciderla”, ma dato il suo particolare quadro clinico nessuno ne era certo ed ora le analisi compiute sulle feci rinvenute nell’appartamento del Torrione dimostrano che è così. Il caso di Salerno  potrebbe diventare il primo caso di cannibalismo materno in Europa.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close