Medit...errando

Ferragosto per musei

fuochi artificioCosa fare a Ferragosto? Andar per musei! Molti musei italiani sono aperti e gratis per ferragosto, non solo musei ma anche siti archeologici

  • Milano: a Brera o approfittare per una visita (su prenotazione) al Cenacolo di Leonardo. Castello Sforzesco aperto al pubblico per visitare il parco e i muse. Porte aperte, il 15 agosto, anche in tutti gli altri musei civici, dalle mostre a palazzo Reale al museo del Novecento, fino alla mostra fotografica diSalgado a palazzo della Ragione. Aperto anche la casa museo Boschi-Di Stefano, il museo di Storia Naturale e la mostra del fotografo Yann Arthus-Bertrand; il museo Archeologico, lo studio museo Francesco Messina e la cripta di san Giovanni in Conca, fino alla chiesa di san Maurizio al Monastero Maggiore. Altro evento è il Latinoamericando Expo, importante fiera europea per gli appassionati dell’America Latina che si concluderà proprio il 15 agosto.
  •  Pavia il museo della Certosa,
  •  Ferrara il museo archeologico,
  •  Parma la pinacoteca nazionale,
  •  Ravenna la basilica di sant’Apollinare in Classe, il mausoleo di Teodorico e il battistero degli ariani.
  • Firenze. Il museo di palazzo Vecchio rimane aperto anche a Ferragosto nell’orario standard 9-24. Aperti anche il nuovo museo del Novecento, il Forte di Belvedere con la mostra Prospettiva vegetale di Giuseppe Penone, e il museo di Santa Maria Novella, le cappelle medicee e il Cenacolo di Andrea del Sarto.
  • Roma, da Palazzo Barberini alla galleria Borghese, da palazzo Venezia a villa Giulia, palazzo Massimo, palazzo Spada, palazzo Corsini, le collezione romane rimarranno in gran parte a disposizione dei visitatori. I Musei Capitolini ospitano 1564-2014 Michelangelo. Non lontano, al museo di Roma in Palazzo Braschi, Luoghi comuni. Vedutisti tedeschi a Roma tra il XVIII e il XIX secolo. Lo stesso museo ospita anche Who is on next? Made in Italy, una mostra esclusiva che ripercorre la storia e celebra i creativi che hanno preso parte al progetto di fashion scouting. La galleria d’arte moderna di via Francesco Crispi ospita la mostra Artiste del Novecento tra visione e identità ebraica, con circa 150 opere di artiste ebree italiane attive nella capitale agli inizi del Novecento. Al museo dell’Ara Pacis, invece, si celebra a duemila anni dalla morte, l’imperatore Augusto con L’arte del comando. L’eredità di Augusto, al Museo dell’Ara PacisChi preferisce l’arte contemporanea non può non fare tappa al Macro, mentre a villa Borghese può visitare il museo Carlo Bilotti, dove è in corso la mostra Dreamings. L’arte aborigena australiana incontra de Chirico. I musei di Villa Torlonia propongono l’esposizione delle opere di Paolo Antonio Paschetto, mentre il museo napoleonico ha in programma una piccola mostra incentrata su un importante pianoforte risalente al secondo decennio del XIX secolo. Ancora, oltre al Foro Romano, il 15 agosto resteranno aperti il Colosseo, la tomba di Cecilia Metella, la villa di Massenzio e la villa dei Quintili. E poi il parco archeologico delle tombe della via Latina, con splendidi ambienti sotterranei.E poi i musei capitolini, palazzo Altemps, palazzo Massimo, terme di Diocleziano, Crypta Balbi, centrale Montemartini, Barracco, museo della civiltà romana, museo delle Mura. Nei pressi si può  visitare la villa di Orazio a Licenza o la tomba di Cicerone a Formia, la tomba Francois a Vulci e l’area archeologica di Sutri.

  • Urbino si potrà visitare la Galleria nazionale delle Marche, mentre scendendo ancora, aNapoli è aperta la galleria di Capodimonte così come il museo Pignatelli. Fino a mezzanotte sarà possibile visitare La mostra impossibile: focus Leonardo, allestita nel complesso di San Domenico Maggiore. E dopo il successo delle edizioni passate, si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con Ferragosto con l’arte, presso il museo e la cappella di San Gennaro.
  • A Cosenza resterà aperta la galleria nazionale di Cosenza, a Scalea il museo di Torre Cimalonga.
  •  Palermola galleria d’arte moderna “Sant’Anna”, il Museo etnografico Siciliano “Giuseppe Pitrè” , Santa Maria dello Spasimo e l’Eco Museo del Mare.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close