Salute

I corticosteroidi possono causare danni alle vene?

XLargeThumb.01337441-201407000-00000.CVNel lontano 1997 venne pubblicato sulla rivista scientifica Current Orthopaedic Practice un interessante studio giapponese intitolato “Studio istopatologico delle vene di conigli trattati con steroidi“.

Secondo alcuni ricercatori dell’Università di Kanazawa (Giappone), anche se i fattori arteriosi sono stati considerati per giocare un ruolo importante nella patogenesi dell’osteonecrosi, maggiore attenzione è stata data ai fattori venosi perché gli steroidi causano un aumento della pressione intraossea, nonostante una diminuzione del flusso sanguigno alla testa del femore. Gli autori hanno esaminato i cambiamenti nelle vene di conigli trattati con steroidi. Sono stati utilizzati quaranta conigli: a 30 conigli (il gruppo trattato con steroidi) è stato iniettato acetato di metilprednisolone (4 mg/kg) settimanale e 10 conigli (gruppo di controllo) sono stati trattati senza steroidi. Le vene intorno alla testa del femore, le vene dell’orecchio, le vene femorali, e la vena cava inferiore sono state ottenute dopo 8 settimane di trattamento, e gli esemplari sono stati esaminati con la colorazione immunoistochimica e la microscopia elettronica. Nel gruppo trattato con steroidi, è stata osservata la proliferazione delle cellule schiumose nell’intimo della vena di 7 conigli su 30. Studi di immunoistochimica, con anticorpi monoclonali per le cellule muscolari lisce e i macrofagi, hanno dimostrato che le cellule schiumose erano derivate da cellule muscolari lisce. La microscopia elettronica ha mostrato danni alle cellule endoteliali e alle cellule muscolari lisce. Questi risultati hanno indicato che i corticosteroidi hanno danneggiato il sistema venoso. Viene suggerito dagli autori che gli steroidi hanno indotto disturbi delle vene di drenaggio provocando stasi e che gli steroidi sono un fattore importante nell’osteonecrosi della testa femorale.

Fonte: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9005894

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close