Salute

Il riso ottima soluzione per chi non riesce a dormire?

RisoNon riesci a dormire? Prova a mangiare più riso: aumenta i livelli di triptofano, un aminoacido usato per produrre la serotonina, nota per indurre il sonno. Lo dice una ricerca giapponese

Se lo dicono i giapponesi, tra i più longevi al mondo, che il riso un alimento fondamentale della loro dieta base fa star meglio perchè migliora la qualità del sonno, allora c’è poco da dubitare. Mangiare riso potrebbe aiutare a dormire di più e meglio. Lo suggerisce una nuova ricerca della Kanazawa Medical University, in Giappone che per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è meritevole di attenzione. In uno studio che ha riguardato quasi 2.000 persone, che mangiavano più riso, è stata valutata meglio la qualità del loro sonno. I ricercatori hanno confrontato anche quanto pane o pasta sono stati consumati, ma non sono stati trovato gli stesso livelli. Non è ancora chiaro il meccanismo che comporta questa piacevole conseguenza, ma il riso ha un alto indice glicemico o GI – una misura di quanto rapidamente sono suddivisi i carboidrati in zucchero nel sangue. Alimenti ad alto indice glicemico aumentano i livelli di un aminoacido chiamato triptofano la sua capacità di alzare il livello nel cervello della serotonina, sostanza dall’azione calmante se presente in dosi moderate, che è nota per la capacità d’indurre il sonno.Pane e pasta hanno un IG basso, il che può rappresentare la chiave, hanno concluso i ricercatori.

Lecce, 27 agosto 2014                                                                                                                                                                                            

                                                                                                                                                                                             Giovanni D’AGATA

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close