Esteri

Marocco: Re Mohammed VI ordina indagine su progetto immobiliare difettoso in Al Hoceima

 

re mohamed VIRabat – 24 agosto 2014 – Il Re Mohammed VI del Marocco ha dato istruzioni per trovare soluzioni immediate ai problemi dei beneficiari di un complesso residenziale ad Al Hoceima, costruito dalla Compagnia Generale Immobiliare (CGI), filiale della Cassa di Deposito e della Gestione (CDG).

Un comunicato congiunto tra Ministero dell’Interno e Ministro dell’Economia e delle Finanze ha precisato, sabato, che queste istruzioni intervengono in seguito ai solleciti presentati al Sovrano da molti cittadini, in maggioranza dei Marocchini residenti all’estero, in cui esprimano di essere lesi dopo l’acquisizione di alloggi. In questo quadro, il Re aveva dato le sue istruzioni ai Ministri dell’Interno e dell’Economia e delle Finanze, per condurre un’indagine sulla questione, in conformità con le leggi e procedure in vigore, aggiunge il comunicato. Le prime indagini hanno rivelato alcuni difetti tecnici nella realizzazione del progetto, oggetto di lamentele dei beneficiari. Allo stesso modo, i servizi dell’Ispettorato generale delle finanze effettueranno un controllo di gestione dello stesso progetto, compresi, particolarmente, gli aspetti finanziari. Inoltre, il Sovrano ha ordinato ai ministri dell’Interno e dell’Economia e delle Finanze di garantire un controllo e un monitoraggio in loco, oltre alla verifica di altri progetti realizzati dalla CDG a Al Hoceima, Nador e in altre regioni del nord del Regno.

 

Yassine Belkassem

Yassine Belkassem, marocchino italiano, già pubblicista con www.stranieriinitalia.it, e Almaghrebiya, attualmente collabora con NotizieGeoplotiche.nete Ajialpress.com testata marocchina. Per Mediterranews cura aggiornamenti dal Marocco e non solo

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close