Gossip

Michael Jackson shock: 5 cameriere lo hanno visto vivere nel degrado

michael jacksonNon c’è pace per Michael Jackson. La star del pop, nonostante sia morta da diversi anni, continua ad essere al centro di numerosi pettegolezzi. Questa volta, ben 5 cameriere che hanno lavorato per lui dal 1986 al 2004 nel ranch Neverland, lo hanno accusato di aver vissuto nel degrado e nella sporcizia.

Ovviamente, le identità delle 5 donne non sono state rese note, ma durante una loro recente intervista le cameriere hanno ammesso di aver visto Michael Jackson dormire in lenzuola sporche e puzzolenti. Non solo, la popstar avrebbe più volte urinato in giro per la casa. Le sue cattive abitudini igieniche si sarebbero attenuate solo dopo la nascita del primogenito, ma poco dopo Jackson avrebbe ripreso la vecchia strada. Non solo. Secondo quanto ammesso dalle cameriere, la situazione sarebbe precipitata subito dopo l’accuso di pedofilia: quella vicenda lo avrebbe definitivamente abbattuto, e gettato nella depressione. Da quel momento in poi, Michael avrebbe vissuto solo nel degrado e della sporcizia. Le stesse donne hanno ammesso: “Ci sono state molte volte in cui sono dovuta entrare di nascosto nella sua camera e cambiare le lenzuola. Non riuscivo a capire come faceva a dormire in quella sporcizia. C’erano calze e mutande nel letto, patatine e un pollo mezzo mangiato, bottiglie vuote di vino e whisky sul pavimento. La sua camera da letto puzzava. Michael è diventato una persona depravata e tossicodipendente. E’ stato plagiato.”

Ovviamente, la testimonianza delle 5 cameriere contrasta completamente con la visione che abbiamo del Michael Jackson maniaco della pulizia e dell’igiene. La popstar, nonostante la sua morte, non riesce proprio a trovare pace

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close