Scienze e Tecnologia

La polizia giapponese indaga sui proprietari di scarpe con fotocamera: la nuova frontiera tecnologica del voyeurismo

guardoneLe fotocamere hanno raggiunto livelli tecnologici così elevati da poter essere messe ovunque ed utilizzate nei modi più disparati, spesso illegali. Per tali ragioni, la polizia giapponese ha avviato alcune indagini sulle scarpe vendute con obiettivi fotovideografici incorporati. Le scarpe in questione, sarebbero progettate per filmare sotto gli abiti di ragazze e donne. Gli agenti di polizia di Kyoto sostengono, infatti, che sono state sequestrate centinaia di paia di scarpe da ginnastica venduti con telecamere per voyeuristi  .Dopo aver indagato su un’azienda che aveva messo in commercio le scarpe in questione denominate “tosatsu shoes” a partire dal 1° luglio, la polizia ha compilato una lista di alcuni dei 1.500 clienti.Gli investigatori dicono che hanno “visitato” quasi tutti quei compratori e hanno chiesto loro di consegnare volontariamente le scarpe.Un manager di 26 anni è stato accusato di “voyeurismo aididng” e gli è stata comminata una multa di circa $4.500.Non si tratta di una trovata del tutto nuova, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, perchè da tempo i moderni “guardoni” utilizzano microcamere per effettuare le loro riprese hot in luoghi pubblici. La novità, sta però nel fatto che un’azienda produttrice abbia deciso di mettere in commercio questo tipo di scarpe dalla non troppo nascosta finalità.

Lecce, 25 settembre 2014

Giovanni D’AGATA


Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close