Rubriche

Otto Settembre data da ricordare

Otto Settembre data da ricordareL’otto settembre è una data particolare sia per il mondo cattolico che per la nostra storia.

L’8 settembre 1943, Pietro Badoglio, Capo del governo e maresciallo d’Italia, proclama l’armistizio con gli Alleati. Il messaggio, letto alle 19:42 al microfono dell’EIAR, annunciò alla popolazione italiana l’entrata in vigore dell’armistizio di Cassibile firmato con gli anglo-americani il giorno 3 dello stesso mese.


Inizia un periodo di diosrdi e confusione a partire dalla fuga da Roma dei vertici militari, dello stesso Capo del Governo Pietro Badoglio, del Re Vittorio Emanuele III, e di suo figlio Umberto dapprima verso Pescara, poi verso Brindisi. Confusione, generata soprattutto dall’utilizzo di una forma che non faceva comprendere il reale senso delle clausole armistiziali e che fu dai più invece interpretata come indicazione della fine della guerra. Le forze armate italiane in tutti i vari fronti sui quali ancora combattevano furono lasciate senza precisi ordini, si sbandarono. 815.000 soldati italiani vennero catturati dall’esercito germanico, e destinati a diversi Lager. Altri tornarono alle loro case. La confusione dilaga, mentre gli antifascisti cercano di coprire il vuoto di potere, nasce il Comitato di Liberazione Nazionale (CLN). Iniziano ad organizzarsi le prime formazioni partigiane che daranno vita a forme di Resistenza armata e civile per i restanti venti mesi di guerra.

L’otto Settembre per la Chiesa si festeggia la Natività della Beata Vergine Maria. La festa, di origine orientale, è stata poi esportata anche nella Chiesa d’Occidente per volontà di Papa Sergio I.
In questa giornata si celebra la venuta al mondo della madre di Dio che annuncia all’umanità l’avvento di Gesù e la salvezza. La Nascita della Vergine, avvenuta a Gerusalemme, è una ricorrenza molto sentita che pone l’accento sulla venuta del Signore, nato dal grembo di Maria. La Beata Vergine è l’unica fra i Santi ad aver ricevuto l’onore di esser festeggiata nel giorno in cui viene al mondo mentre, di norma, la ricorrenza cade il giorno del trapasso.
Inoltre, la madre di Gesù è da sempre considerata madre ed avvocata di tutta l’umanità.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close