Italia

Roma: crimine ed estremismo dietro il caso Fanella

intrigoA Roma ci sarebbero nuovi intrecci tra crimine e idee politiche. Sembrerebbe proprio così. La squadra Mobile di Roma ha eseguito un provvedimento di fermo, emesso dalla locale Procura della Repubblica, assicurando alla giustizia due ulteriori autori dell’omicidio di Silvio Fanella, che era stato coinvolto nello scandalo Telecom-Sparkle ed era stato ucciso a colpi d’arma da fuoco il 3 luglio scorso nella sua abitazione della Camilluccia da un commando formato da tre finti finanzieri.

Un intreccio difficile e non scontato tra economica, crimine e militanza politica, infatti tra i possibili obiettivi dei due killer che, insieme a Giovanbattista Ceniti, hanno partecipato al tentativo di rapimento di Fanella, il provento della truffa Telecom-Sparkle, parte del quale era stato ritrovato pochi giorni dopo il delitto in un vano nascosto della sua villa di campagna: denaro, orologi di pregio e diamanti. I fermati sono due italiani pregiudicati, residenti in Piemonte e gravitanti nel mondo dell’eversione di destra. In particolare, uno di essi, ex terrorista della destra eversiva e già appartenente ai Nar (Nuclei Armati Rivoluzionari) è stato pedinato e bloccato in zona Prati.

Il secondo complice è stato sottoposto a fermo dagli agenti della Squadra Mobile di Roma e della Questura di Novara, dopo essere stato sorpreso all’interno di un appartamento a Novara. I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 12 presso la Sala Prisco Palumbo della Questura di Roma.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy