Editoriali

Sassari, in piazza d’Italia per la mobilità sostenibile

sassari italiaPrevisti due eventi che coinvolgeranno bambini e adulti

SASSARI 18 settembre 2014 – Sassari scende in campo per promuovere il benessere psicofisico, l’utilizzo di mezzi alternativi all’auto e la riduzione delle emissioni di C02 nell’aria. E lo farà sabato alle ore 9, in piazza d’Italia, in occasione degli appuntamenti programmati per la Settimana europea della mobilità sostenibile.
Il Comune di Sassari, in collaborazione con l’Uisp di Sassari e l’associazione sportiva dilettantistica Currichisimagna, organizza così due distinti eventi.


Il primo coinvolgerà i bambini del II Circolo Didattico “San Giuseppe” i quali potranno cimentarsi in percorsi di educazione stradale allestiti dagli animatori Uisp nella piazza. Dalle 9 alle 13 saranno messi a disposizione dei bambini gratuitamente, monopattini, pedobike, carretti e altri giochi con le ruote per imparare, attraverso il gioco e l’esperienza diretta, il significato dei più comuni cartelli della segnaletica stradale.

Il secondo evento
, aperto a tutti, è una passeggia nel centro storico della città alla scoperta di vicoli e viuzze, edifici e luoghi che ricordano e raccontano secoli di storia della città.
L’appuntamento è fissato alle 9.30 mentre la partenza è prevista per le 10.00.
Questo il percorso: Piazza d’Italia, Piazza Castello, Largo Cavallotti, Piazza Azuni, Corso Vittorio Emanuele, Via Santa Caterina, Piazza Santa Caterina, Vicolo del Campanile, Piazza Duomo, Via Maddalena, Piazza Quadrato Frasso, Via Sant’Apollinare, Corso Vittorio Emanuele, Via delle Muraglie, Via Rosello, Via La Marmora, Piazza Tola, Piazza Azuni, Via Luzzati, Piazza Castello, Piazza d’Italia.

Settimana europea della mobilità sostenibile
Promossa dalla Commissione Europea, con l’adesione del Ministero dell’Ambiente, la Settimana europea della mobilità sostenibile è diventata negli anni un appuntamento internazionale che ha l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani.
Diminuendo e rendendo ecocompatibili le modalità di spostamento, le città europee possono migliorare il bilancio energetico e le prestazioni ambientali del sistema dei trasporti e allo stesso tempo rendere la vita dei cittadini più sana e sicura. Il contesto urbano, infatti, rappresenta una grande sfida per la sostenibilità in Europa e la Settimana europea della mobilità sostenibile è un chiaro esempio di come le iniziative a livello europeo possano incoraggiare e agevolare
l’azione a livello locale.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close