Salute

Sassari L’Izs provider per la formazione continua in medicina

Izs Sardegna sede SassariLa Regione e Agenas danno all’ente l’accreditamento standard della validità di 4 anni.

SASSARI 9 settembre 2014 – «L’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna è un soggetto attivo e qualificato nel campo della formazione continua in sanità». È quanto scrivono la Regione Sardegna e Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari, che, proprio nei giorni scorsi, hanno riconosciuto l’ente di via Duca degli Abruzzi “provider” per l’educazione continua in medicina conferendogli l’accreditamento standard.

Il riconoscimento è arrivato a seguito di un “audit” al quale l’ente è stato sottoposto da parte di Agenas e Regione. «Un ente per essere accreditato a svolgere attività formative – spiega Chicca Masala, responsabile del servizio formazione dell’Izs Sardegna – deve possedere determinati requisiti gestionali, strutturali e di qualità della formazione. Lo scorso mese di giugno, gli esperti del “Gruppo di audit regionale” hanno verificato che queste caratteristiche fossero in possesso dell’ente».


L’Istituto zooprofilattico nel 2013 aveva ottenuto un accreditamento provvisorio. In quella occasione, il riconoscimento di provider Ecm era arrivato sempre a seguito del parere favorevole espresso da Agenas e dalla Regione, sulla base di specifici standard ministeriali di capacità tecniche, competenza ed esperienza.

Il parere arrivato adesso, invece, riconosce l’Izs Sardegna provider nella formazione Ecm con un accreditamento standard della validità di quattro anni.

«È una delle priorità del nostro ente quella di valorizzare il capitale umano e professionale – afferma il direttore generale dell’Izs, Antonello Usai – e la formazione rappresenta una leva strategica di notevole valore per il raggiungimento dei risultati attesi. Ecco, allora, che questo riconoscimento ci permette di centrare un obiettivo importante e costituisce uno strumento per svolgere attività di aggiornamento e formazione per la parte medico veterinaria e per quella del comparto della Sanità pubblica».

In questo modo l’Istituto garantisce la programmazione e l’erogazione di attività formative certificate e di qualità a tutte le figure sanitarie che hanno l’obbligo di maturare crediti formativi.

L’educazione continua in medicina (Ecm) è il sistema finalizzato all’aggiornamento e miglioramento delle competenze dei professionisti che operano nel Sistema sanitario pubblico e privato per garantire livelli prestazioni sanitarie adeguate e all’avanguardia.

Nel 2013 l’ente ha riservato alla formazione un ruolo importante e ha realizzato 16 progetti certificati Ecm che hanno avuto ben 32 edizioni, per un totale di 239 ore e 1194 partecipanti. A questi si sono aggiunti 7 eventi senza crediti Ecm che hanno avuto 8 edizioni, per un totale di 80 ore e 266 partecipanti.

Nel 2014, al 30 giugno, sono stati organizzati 16 eventi, tra progetti Ecm (10) e no, per un totale di 93 ore e 683 partecipanti.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close