EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sclerosi Multipla: da Milano uno studio sul flusso del liquido cerebrospinale

cnr-journal-cover  E’ stato pubblicato sul sito della rivista scientifica Current Neurovascular Research un interessante studio intitolato Cerebrospinal Fluid Flow Dynamics in Multiple Sclerosis Patients through Phase Contrast Magnetic Resonance Imaging (Dinamica di flusso del liquido cerebrospinale nei pazienti con sclerosi multipla attraverso la risonanza magnetica a contrasto di fase).

Alcuni ricercatori italo-americani, coordinati dalla dott.ssa Maria Marcella Laganà della Fondazione Don Gnocchi di Milano, hanno studiato la dinamica di flusso del liquido cerebrospinale (CSF) a livello cervicale in associazione con il flusso delle vene giugulari interne (IJV) su 92 pazienti con sclerosi multipla (SM). E’ stata utilizzata la risonanza magnetica a contrasto di fase per quantificare il flusso del CSF e dei grossi vasi (tra cui le IJV e le arterie carotidi) a livello di C2-C3 nel collo. Sono stati usati l’angiorisonanza a contrasto potenziato e la venografia MR a tempo di volo per suddividere i pazienti con SM in popolazioni stenotiche (ST) e non stenotiche (NST). Sono stati valutati: flusso delle IJV normalizzato dal flusso arterioso; picchi del CSF; durata deflusso del CSF ed il suo esordio da sistole. E’ stato testato se queste variabili erano statisticamente differenti tra i diversi fenotipi di SM e tra i pazienti SM ST e NST. Il ritardo tra l’inizio della sistole e il deflusso del CSF era maggiore nella SM ST rispetto al NST. E’ stato osservato un minore flusso delle IJV nella SM ST rispetto alla NST. Nessuna delle misure era differente tra i diversi fenotipi di SM. Secondo gli autori questi risultati suggeriscono che le alterazioni della morfologia delle IJV influenzano sia il flusso delle IJV che il tempo di flusso del CSF ma non l’ampiezza del flusso del CSF.

Fonte: http://benthamscience.com/journal/abstracts.php?journalID=cnr&articleID=124278

COMMENTO DEL PROF. PAOLO ZAMBONI SU TWITTER (https://twitter.com/zambo57/status/513783592225636354):

La risonanza magnetica (RM) dimostra che il liquor circola lento nella Sclerosi Multipla specie se le vene giugulari sono strette CCSVI.”

About the author

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com