Italia

51 nuovi barracelli per la Compagnia di Sassari

Sassari_giuramentobarracelli_1Oggi hanno giurato davanti al sindaco Nicola Sanna.

Sassari, 25 ottobre 2014 – I più giovani (tre) hanno vent’anni, il più anziano ne ha 68, ma tutti e 51 sono accomunati dalla volontà di operare per la difesa e la tutela del territorio, dell’ambiente e della sicurezza dell’agro e della città. Sono i nuovi barracelli che, questa mattina nella sala consiliare del Comune di Sassari, hanno prestato giuramento davanti al sindaco di Sassari, Nicola Sanna.


«Con il vostro giuramento, stiamo concludendo una procedura che si è allungata anche a causa della pausa elettorale – ha detto il primo cittadino – Il vostro è un ruolo importante, perché si tratta di rappresentare l’amministrazione comunale. È un impegno da volontari che porta in sé una forte motivazione.

«Sono contento – ha affermato ancora – di vedere che la compagnia si rinnova nell’età e vi è una partecipazione femminile». Dei nuovi 51 barracelli, a prestare giuramento davanti al sindaco c’erano cinque donne.

Il sindaco ha ricordato quindi che la Compagnia barracellare nella tradizione è espressione di solidarietà e nasce dall’esigenza di garantire un reciproco aiuto, di vigilare anche contro l’abigeato. Negli anni il compito dei barracelli si è arricchito di compiti e responsabilità come la vigilanza delle campagna, l’aiuto alla popolazione civile, compiti di protezione civile, antincendio quindi compiti di agenti di pubblica sicurezza. «L’amministrazione – ha aggiunto Nicola Sanna – vi ha chiesto anche di svolgere attività come la tutela ambientale, la prevenzione dell’abbandono dei rifiuti nelle strade. Un lavoro importante di informazione e controllo». In chiusura il sindaco ha ricordato che a breve i barracelli saranno impegnati nell’elezione del nuovo comandante, «un momento solenne di scelta di colui che deve organizzare il vostro servizio e rappresentare l’amministrazione», ha detto.

Alla cerimonia di giuramento hanno partecipato anche l’assessore alla Protezione civile Luca Taras, il presidente del consiglio comunale Antonio Piu e il comandante della polizia rurale Giovanni Battista Sanna.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close