EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

In forma con la dieta dei colori

dieta dei coloriMangiare in modo sano, genuino e soprattutto contenuto. Eppure,  idealmente, associamo la dieta a piatti sciapi e privi di gusto e colore. In nostro soccorso, fortunatamente, arriva la nuovissima dieta dei colori. Già, si tratta di calcolare (in base alle vostre esigenze) un regime dietetico basato sui colori, e sui vostri stati d’animo. La tavola, oltre che essere buona, deve lasciare spazio al gusto, al piacere e al divertimento. Ma quali sono i colori del benessere?

Iniziamo con il giallo: questo colore, nell’Ayurveda, è collegato allo stomaco e simbolizza l’energia. Cosa mangiare, quindi, per stare bene, riattivare la circolazione e combattere la stanchezza? Il brodo insieme al miele, oppure il tè giallo, l’olio d’oliva extravergine e l’ananas. Se, invece, ci sentiamo bisognosi di coccole, allora è bene puntare sul colore arancione: il betacarotene presente nelle carote, o nella zucca, è un vero toccasana. In caso di stanchezza dobbiamo puntare sui prodotti di colore rosso: pomodori, peperoncino, fagioli rossi o radicchio.

Infine, il colore verde aiuta a prevenire l’invecchiamento, mentre il bianco aiuta la pressione sanguigna. Un ultimo consiglio: se vi stancate a preparare singole portate, potete sempre optare per gustosi frullati oppure per calde zuppe o minestroni. Le alternative sono davvero numerose: non vi resta che scegliere il vostro colore preferito, e dimagrire a colpi di sorrisi!

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com