Salute

Migliora la digestione con la Citrosodina

citrosodinaLo stress, un’alimentazione troppo ricca di pietanze pesanti e l’eccesso di alcol possono provocare fastidiosi problemi digestivi. La pirosi, maggiormente nota come acidità di stomaco, è un problema molto diffuso che riguarda una larga fascia della popolazione, giovani compresi.
Il primo passo da compiere è quello di consultare il proprio medico che potrà prescrivere delle analisi, utili a determinare la natura dei sintomi. Infatti, il bruciore in alcuni casi non si limita allo stomaco ma risale fino all’esofago e alla bocca. E’ quindi fondamentale verificare se sia presente un’ulcera , una gastrite o se si tratti di reflusso gastroesofageo; quest’ultimo, se non opportunamente affrontato, può comportare anche conseguenze gravi.
I problemi digestivi si possono contrastare seguendo una dieta sana e povera di pietanza molto condite ed elaborate; spesso, la pesantezza è legata ad un pasto eccessivo, accompagnato da troppo vino. Contribuisce al malessere anche il vizio del fumo, l’ansia e i malesseri psicologici. E’ opportuno mangiare sempre seduti, masticando con attenzione ogni boccone ed evitando la fretta. Il bruciore di stomaco, così come l’acidità, sono favoriti da alcuni alimenti, come per esempio il peperoncino e le altre spezie piccanti; sarebbero da limitare anche i fritti ed il consumo troppo frequente di tè o caffè. Bisogna prestare attenzione anche all’alcol, al pomodoro e alla frutta particolarmente aspra ed acida; invece, sono un aiuto le banane, le carote, le patate ma anche i cereali, riso compreso. Contro i disturbi digestivi si può ricorrere anche a soluzioni naturali come la liquirizia, il finocchio o la camomilla che vanta virtù antispastiche e calmanti.
Per favorire la digestione e combattere l’acidità di stomaco è possibile ricorrere alla Citrosodina, un prodotto in vendita in farmacia, indicato per la sintomatologia dell’iperacidità gastrica. Citrosodina si trova sia sotto forma di pratiche compresse senza zucchero, ideali per chi mangia fuori casa perché si assumono senza la presenza dell’acqua ma anche di bustine effervescenti al gusto limone. Le bustine effervescenti di Citrosodina sono monodose e pratiche; in alternativa si può scegliere la Citrosodina granulare al limone, da disciogliere in acqua dopo il pasto.
Pur non trattandosi di un farmaco, a causa del contenuto di sali di sodio, deve essere assunto con particolare attenzione dalle persone che soffrono insufficienza renale, ipertensione arteriosa e da tutti coloro seguono specifiche diete.

Per avere maggiori informazioni sulla Citrosodina clicca qui http://www.citrosodina.it

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close