Sport

Morto Aurelio Milani, ex attaccante dell’Inter di Helenio Herrera

Aurelio_MilaniAurelio Milani, ex attaccante della Grande Inter di Helenio Herrera è morto.
Aurelio Milani era nato a Desio il 14 maggio 1934, ha giocato per diverse squadre italiane di A e B e vanta anche una presenza in Nazionale. Con la Grande Inter, in due stagioni ha vinto due Coppe dei Campioni, una Coppa Intercontinentale e uno scudetto. Partito dal Fanfulla, si consacra al Monza, al tempo marchiato Simmenthal: con la maglia biancorossa il giocatore brianzolo segna 37 gol in due campionati di B, conquistando alla sua prima stagione il titolo di capocannoniere tra i cadetti. Passa alla Triestina (17 gol in 30 presenze sempre in B) prima di esordire in A con la Samp. Veste poi le maglie della Trestina di Nereo Rocco e della Fiorentina, dove gioca al fianco di Petris e Hamrin e nel ’61 vince la classifica cannonieri con 22 gol, insieme a José Altafini.
 Nel ’63, a 31 anni, Milani viene acquistato dall’Inter, con cui gioca la finale di Coppa dei Campioni andando anche in rete nella finale contro il Real Madrid nel 1964. In nerazzurro vince uno scudetto, due Coppe dei Campioni e una Coppa Intercontinentale. Nell’inverno del 1964, durante l’incontro di Coppa dei Campioni contro la Dinamo Bucarest, riceve una ginocchiata alla schiena che gli sposta una vertebra, facendogli chiudere la carriera.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy