EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Ufo Due ufologi ricercatori hanno scoperto degli artefatti sulle foto di Rosetta?

Rosetta-avvista-Ufo-sulla-cometa-67P-Churyumov-Gerasimenko

Rosetta-avvista-Ufo-sulla-cometa-67P-Churyumov-Gerasimenko

La notizia, che bene o male  ha dell’incredibile ed ha a che fare con gli ufo, sta facendo rapidamente il giro del web e promette di diventare il tormentone di questi giorni. Due ufologi ricercatori del C.UFO.M. ossia del Centro Ufologico Mediterraneo, appena hanno visto le prime foto mandate da milioni di chilometri di distanza dalla sonda Rosetta, hanno notato qualcosa che sembrava fuori luogo, insomma dei particolari non proprio naturali sul suolo della cometa Churyumov-Gerasimenko. Si tratta dell’ing.  Ennio Piccaluga e del dr. Angelo Carannante rispettivamente presidente onorario e presidente del C.UFO.M., non proprio gli ultimi arrivati. Con l’aiuto di Angelo Maggioni loro collaboratore ed esperto in fotografia, hanno portato in rilievo quelle che sembrano delle strutture forse artificiali ed artefatti insistenti sulla superficie della cometa. In una foto si vede quella che appare una sorta di tenda “…con involucro liscio, che potremmo ipotizzare di natura artificiale e magari gonfiato dalla pressione interna sicuramente più elevata rispetto a quella del vuoto cosmico…” come si legge sul sito ufficiale del C.UFO.M. in un articolo molto dettagliato e con le foto opportunamente filtrate e particolari ingranditi.

Nella stessa foto, si osserva una specie di struttura sulla superficie simile ad un parallelepipedo o forse triangolare con superfici che appaiono troppo levigate e regolari. Infine, tre le molte immagini che vengono proposte, risalta un’altra foto che mostra “…un oggetto perfettamente cilindrico che, sembra, si discosta cromaticamente da tutto ciò che c’è intorno… stranamente, la sua ombra non sembra conforme nè con l’oggetto che dovrebbe produrla, nè con le ombre circostanti…”. Piccaluga e Carannante ovviamente e facendo anche prevalere la razionalità non escludono che poi una spiegazione venga trovata2014-11-13_215626 ed anzi propongono anche alcune ipotesi cercando di non tralasciare nulla di intentato. Forse c’entrano n qualche modo gli ufo? Vedremo gli sviluppi.

Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 (il ‘Codice Privacy’), qualora non fosse di Vs. gradimento ricevere ulteriori comunicazioni, basterà comunicarcelo rispondendo a questa email e provvederemo ad eliminare il Vs. nominativo dal ns. elenco.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION