Esteri

Valerie Rhaba, moglie di candidato terrorista recupera l’affidamento delle sue due bambine

10807078_924414117586457_1829276535_nEl Jadida – Conformemente alle Alte Istruzioni di SM il Re Mohammed VI del Marocco, la Signora Valerie Rhaba ha recuperato, mercoledì, alla sede del tribunale di Prima Istanza di El Jadida l’affidamento delle sue due bambine di 4 e di 2 anni, annuncia una fonte giudiziaria ad El Jadida.

Le due bambine erano in compagnia di loro padre Nabil Rhaba al momento del suo arresto il 15 ottobre 2014 all’aeroporto Mohammed V di Casablanca, mentre si preparava ad imbarcarsi per raggiungere delle organizzazioni terroristiche in Siria ed in Iraq.
Il recupero è avvenuto in presenza di un rappresentante del consolato francese a Casablanca, le autorità locali e del procuratore del Re presso il tribunale.
Da ricordare che il Sovrano aveva dato le Sue Alte Istruzioni ai servizi diplomatici e consolari del Regno in Francia per prendere le disposizioni necessarie per facilitare l’accesso alla giustizia marocchina alla Signora Valerie Rhaba. Il Consolato Generale del Regno del Marocco a Tolosa era stato contattato, dalla Valerie Rhaba, moglie di Nabil Rhaba che ha sollecitato l’intervento del Re, spiegando di essere musulmana e che una delle sue bambine necessita cure mediche specialistiche in Francia.

Yassine Belkassem

Yassine Belkassem, marocchino italiano, già pubblicista con www.stranieriinitalia.it, e Almaghrebiya, attualmente collabora con NotizieGeoplotiche.nete Ajialpress.com testata marocchina. Per Mediterranews cura aggiornamenti dal Marocco e non solo

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy