SaluteSpeciale Sclerosi Multipla

CCSVI nella Sclerosi Multipla: il commento di Zamboni allo studio canadese

Paolo-Zamboni  di CCSVI nella Sclerosi Multipla (Marco Fiore)

Commento di Zamboni su PubMed, rifiutato da The Lancet, al fantasioso studio di Traboulsee et al.

Paolo Zamboni 2014 Dec 27 1:04 p.m. US time (6 minutes ago)

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24119384#cm24119384_8458

Paolo Zamboni 2014 Dec 27 1:04 p.m.

“Dear Colleagues, the rate of stenosis in angiography is calculated by comparing the diameter of the stricture with that of the segment immediately preceding it. In this article it has been proposed a novel method which compares, along the entire anatomical length of the internal jugular vein, the widest with the narrowest point. However, the jugular in normal cases is characterized by a big variability in size, with >50% variation of the diameter by comparing the bulb with any other point of the vein. This is the reason because the proposed methodology was unable to separate healthy controls from MS cases. If someone should be interested in the assessment of primary venous obstruction please click the link below http://www.pagepressjournals.org/index.php/vl/article/view/vl.2014.4195  ”

NOSTRA TRADUZIONE IN ITALIANO:

Egregi colleghi, il tasso di stenosi nell’angiografia è calcolato confrontando il diametro della stenosi con quello del segmento immediatamente precedente. In questo articolo è stato proposto un nuovo metodo che confronta, lungo l’intera lunghezza anatomica della vena giugulare interna, il punto più ampio con quello più stretto.Tuttavia, la giugulare nei casi normali è caratterizzata da una grande variabilità nelle dimensioni, con variazioni > 50% del diametro confrontando il bulbo con qualsiasi altro punto della vena. Questa è la ragione per cui la metodologia proposta non era in grado di separare i controlli sani dai casi di SM. Se qualcuno fosse interessato alla valutazione dell’ostruzione venosa primaria clicchi sul seguente link http://www.pagepressjournals.org/index.php/vl/article/view/vl.2014.4195

Commento di Zamboni su PubMed, rifiutato da The Lancet, al commento poco scientifico e denigratorio “the final curtain” sulla CCSVI basato sul fantasioso studio di Traboulsee et al.

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24119383#cm24119383_8461

Paolo Zamboni 2014 Dec 27 1:13 p.m.

“Dear Colleagues, the rate of stenosis in angiography is calculated by comparing the diameter of the stricture with that of the segment immediately preceding it. In the article herein commented, it has been proposed a novel method which compares, along the entire anatomical length of the internal jugular vein, the widest with the narrowest point.However,the jugular in normal cases is characterized by a big variability in size, with >50% variation of the diameter by comparing the bulb with any other point of the vein. This is the reason because the proposed methodology was unable to separate healthy controls from MS cases. If someone should be interested in the assessment of primary venous obstruction please click the link below http://www.pagepressjournals.org/index.php/vl/article/view/vl.2014.4195  ”

NOSTRA TRADUZIONE IN ITALIANO:

Egregi colleghi, il tasso di stenosi nell’angiografia è calcolato confrontando il diametro della stenosi con quello del segmento immediatamente precedente. In questo articolo è stato proposto un nuovo metodo che confronta, lungo l’intera lunghezza anatomica della vena giugulare interna, il punto più ampio con quello più stretto.Tuttavia, la giugulare nei casi normali è caratterizzata da una grande variabilità nelle dimensioni, con variazioni > 50% del diametro confrontando il bulbo con qualsiasi altro punto della vena. Questa è la ragione per cui la metodologia proposta non era in grado di separare i controlli sani dai casi di SM. Se qualcuno fosse interessato alla valutazione dell’ostruzione venosa primaria clicchi sul seguente link http://www.pagepressjournals.org/index.php/vl/article/view/vl.2014.4195

Tag

Alessandro Rasman

Alessandro Rasman, 49 anni, triestino. Laureato in Scienze Politiche, indirizzo politico-economico presso l'Università di Trieste; è malato di sclerosi multipla, patologia gravemente invalidante, dal 2002. Per Mediterranews cura una speciale rubrica sulla sclerosi multipla.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close