Italia

Comune di Palermo Arresti per truffa Tares e Tarsu

poliziaAvevano costituito una vera e propria banda per ottenere mazzette per il pagamento della tassa sui rifiuti. Per questo motivo, questa mattina, alcuni dipendenti del Comune di Palermo sono stati arrestati dalla Polizia. Dovranno rispondere di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, istigazione alla corruzione, truffa e falso.

L’operazione, denominata Fintares, riguarda alcuni dipendenti dell’Ufficio tributi del Comune che si occupavano della tassa sui rifiuti (Tares e Tarsu), i quali alteravano la posizione del contribuente. A quanto sin’ora accertato la banda era riuscita a d entrare anche nel sistema informatico del Comune per ridurre la superficie di aziende e studi professionali.

Il Comune, attraverso una nota, precisa che gli stessi erano stati allontanati dal settore tributi già nel mese di aprile e le relative posizioni erano state segnalate alle Autorità inquirenti.

Finora il danno stimato è di diverse centinaia di migliaia di euro.


Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close