Italia

Napoli, chiesa schermata Santa Maria Montesanto, è polemica?

chiesa-b1587Napoli chiesa schermata. E’ la scelta di un parroco di Napoli stufo di vedere i fedeli alle prese con la comunicazione da smart anche durante la messa.  In una chiesa di Napoli è così stato installato un dispositivo che scherma l’area. La decisione è stata approvato dai parrocchiani ma ha suscitato le lamentele dei negozianti. “Da alcuni mesi – dicono – abbiamo problemi con i bancomat, che vanno in tilt come i tablet e i cellulari”. Scrive TGcom

Il tutto sarebbe accaduto presso la chiesa di Santa Maria a Montesanto, nel cuore della cosiddetta “Pignasecca e la scelta sarebbe riferibile a don Michele Madonna, che racconta  a “Il Mattino”, da due anni guida la comunità di “. I commercianti non hanno gradito la crociata del sacerdote. “In molti usano i telefonini per raccogliere gli ordini dei clienti e questi malfunzionamenti – secondo i negozianti sorti quando don Michele ha deciso di installare il dispositivo – stanno causando danni agli affari”.


“Quando l’ho installato, diversi mesi fa – si difende don Michele – ci fu un blackout di Whatsapp e se la presero con me. Invece il blocco fu di natura nazionale. Ho fatto regolare richiesta alla Procura per l’utilizzo dell’apparecchio che ho comprato in un negozio specializzato e che funziona esclusivamente nei 40 metri quadrati della chiesa”. Anche sulla vicenda dei permessi sono nati problemi: secondo la polizia postale, infatti, è la Sezione Comunicazioni del ministero dello sviluppo economico a dover concedere il nullaosta. Per un gruppo di residenti, poi c’è da tenere in conto anche la libertà di comunicare del cittadino. (TGCOM)

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close