EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Cagliari: mercoledì 4 febbraio assemblea annuale CNA Alimentare

 

cna 1Mercoledì 4 febbraio 2015, ore 16:00

Cagliari, Hotel Holiday Inn, Via Umberto Ticca, 23

 

 

Dall’Expo alla nuova etichetta: cosa ci riserva il 2015

 

 

L’Expo di Milano sarà un’occasione unica ed imperdibile per le imprese sarde che operano nel settore alimentare. L’esposizione internazionale, che quest’anno verte sul tema della nutrizione e del cibo, sarà una straordinaria passerella a livello mondiale per le imprese italiane. La Sardegna non può lasciarsi sfuggire questa occasione unica, ma anzi, la deve cogliere per mostrare il meglio dei propri prodotti, del proprio saper fare e della tradizione che il mondo le invidia. Una tradizione e un’identità rappresentata soprattutto dalle piccole aziende artigiane che rappresentano l’ossatura del nostro sistema economico.

 

Proprio la partecipazione delle piccole imprese sarde all’Expo sarà uno degli argomenti principali dell’Assemblea regionale della CNA Alimentare Sardegna in programma mercoledì prossimo, 4 febbraio, all’hotel Holiday Inn di Cagliari. Nel corso dell’assemblea saranno illustrati i termini della partecipazione della Regione all’Expo e la possibilità per le Pmi che intendessero partecipare all’evento, di ottenere un contributo pubblico o comunque di districarsi nella giungla di offerte di spazi all’interno della zona espositiva.

 

Da tempo – si legge in una nota della Cna Alimentare Sardegna – è partita la corsa delle imprese per trovare uno spazio espositivo fuori o dentro Salone di Milano. Se le aziende più strutturate si sono già in parte organizzate autonomamente e a costi notevoli, a trovare le maggiori difficoltà sono le imprese più piccole e meno strutturate, che pure avrebbero molto da dire in termini di qualità, tradizione e genuinità. Secondo la Cna Alimentare è fondamentale che la Regione riesca a garantire soprattutto la presenza a Milano delle imprese piccole e meno strutturate, che sono l’ossatura del sistema imprenditoriale sardo.

 

Ed è anche importante che le PMI siano aiutate ad orientarsi nella giungla di offerte per acquisire spazi reali o virtuali, fuori o dentro l’Expo in modo da scongiurare il rischio  di spendere inutilmente risorse e tempo. I costi di partecipazione sono infatti proibitivi e, visto che l’Expo sarà un evento in grado di promuovere enormemente l’immagine della Sardegna, è necessario che le istituzioni garantiscano una presenza imprenditoriale qualificata che permetta alla nostra isola di mostrare al mercato internazionale le sue risorse. L’esposizione milanese – secondo l’associazione artigiana – dovrà infatti essere l’occasione per consolidare la vocazione turistica della Sardegna, per potenziare gli strumenti al servizio dell’internazionalizzazione e per collegare di più e meglio le imprese agroalimentari ai circuiti mondiali di mercato, scienza, ricerca e tecnologia. Un’opportunità che, secondo la Cna, non andrebbe sfruttata solo a ridosso del semestre di apertura dell’Esposizione ma anche prima, durante e dopo. E non soltanto a Milano.

 

Durante l’assemblea si parlerà anche del Regolamento UE 1169/2011, appena approvato dall’Unione Europea e destinato a rivoluzionare la disciplina in materia di informazioni ai consumatori sui prodotti alimentari. Le novità riguardano molti aspetti, dall’etichetta nutrizionale alla responsabilità dell’operatore, dall’indicazione degli allergeni agli obblighi sulle informazioni obbligatorie sono diverse le novità introdotte dalla disciplina comunitaria.

 

 

Il programma di lavori, che inizieranno alle 16, prevede la relazione introduttiva di Michele Peano, Presidente CNA Alimentare Sardegna. A seguire gli interventi di Antonio Usai eStefano Piras, funzionari della Regione Autonoma della Sardegna, che interverranno in merito alla partecipazione della Regione all’Expo di Milano e all’avviso, già pubblicato, per la concessione di contributi alle PMI che intendessero partecipare all’evento.

 

Nella seconda parte dei lavori Gianfranco Cubadda, esperto del settore agroalimentare, eAnna Paola Mameli del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione della Asl 6 di Sanluri, interverranno sugli aspetti normativi e applicativi del Regolamento UE 1169/2011.

 

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com