Rubriche

I giorni della merla

images (1)Il periodo compreso fra il 29 ed il 31 Gennaio è noto come “i giorni della merla” e, secondo la tradizione popolare, sono particolarmente freddi.

Le leggende relative a questi giorni sono diverse; una, racconta di una merla particolarmente intelligente e scaltra che aveva avuto alcuni screzi con Gennaio che, a quel tempo, durava soltanto 28 giorni. Per prendersi la rivincita su questo uccello così accorto, tanto che per evitare il freddo era solito farsi scorta di cibo, il mese di Gennaio si accordò con Febbraio per ottenere tre giorni di più. Da allora, il 29, il 30 ed il 31 di questo mese si caratterizzano per il freddo e a neve.

Un’altra versione, ambientata a Milano, ha come protagonisti un merlo, una merla e i loro tre figlioletti. Arrivati nel capoluogo a fine estate avevano trovato rifugio per l’inverno sotto una gronda. Il gelo rendeva difficile trovare il cibo e spesso il merlo volava per poche briciole. Un giorno di forte nevicata la merla, per proteggere i figlioletti intirizziti dal freddo, spostò il nido su un tetto vicino, dove fumava un comignolo da cui proveniva un po’ di tepore. Per tre giorni il merlo, uscito per il cibo, non riuscì a rientrare per tre giorni (appunto gli ultimi tre di Gennaio). Quando tornò indietro, quasi non riconosceva più la consorte e i figlioletti erano diventati tutti neri per il fumo del camino. Nel primo giorno di febbraio arrivò un pallido sole e la famigliola uscì all’aria tutti e quattro neri per la fuliggine. Da allora i merli nacquero tutti neri.

Per tornare a noi, secondo le previsioni meteorologiche anche quest’anno, alla fine di Gennaio le temperature saranno in picchiata.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close