Medit...errando

I privilegi dell’Andalo Card e i centri museali convenzionati

andalocard2Grazie a una proposta sportiva e ricreativa di notevole qualità, la località trentina di Andalo attira turisti da ogni parte d’Italia e d’Europa, confermandosi tra le mete di montagna più amate delle Dolomiti. Ad arricchire ulteriormente l’offerta turistica del comune, ci pensa una speciale tessera: si tratta dell’Andalo Card, ovvero una carta che dà diritto a un notevole numero di sconti e agevolazioni di vario tipo. Per ricevere la tessera, vi basterà pernottare in uno degli hotel ad Andalo convenzionati con il Consorzio Andalo Vacanze (il sito di Expedia può aiutarvi nell’individuazione della struttura più adatta alle vostre esigenze). Sarà l’albergatore stesso a consegnarvi gratuitamente la Card al vostro arrivo. Tra le agevolazioni previste, sono inclusi anche interessanti sconti per accedere ad alcuni centri museali della regione Trentino-Alto Adige. Vediamo i più importanti.

Il Museo d’Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto (Mart) è uno dei centri espositivi più rilevanti del Trentino-Alto Adige ed è allestito negli spazi della Galleria Civica di Rovereto, al civico 43 di Corso Bettini. Interamente dedicato alla sfera artistica moderna e contemporanea, il Mart ospita una collezione di oltre 15 mila opere, fra cui figurano i nomi di alcuni dei più grandi avanguardisti italiani – come Giorgio de Chirico, Carlo Carrà e Giorgio Morandi. Il Mart comprende anche la Casa d’Arte Futurista Depero di Via Portici 38, dove sono esposte le maggiori opere del maestro del movimento futurista italiano.

Il Museo della Scienza di Trento (MUSE) è ospitato nel prestigioso edificio progettato da Renzo Piano e inaugurato nel 2013, ubicato in Corso del Lavoro e della Scienza 3, a Trento. Il MUSE ha ereditato le collezioni del Museo Tridentino di Scienze Naturali, arricchendole negli anni con altri reperti dedicati al mondo delle scienze ma sempre focalizzandosi sul materiale relativo al territorio del Trentino-Alto Adige.

Il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni si trova invece a circa 5 chilometri da Trento, nei pressi dell’Aeroporto di Trento-Mattarello. Si tratta del più antico museo di questo genere sul suolo nazionale e in esso sono custoditi esemplari unici di velivoli, reperti storici, documenti, medaglie, fotografie e cimeli, che sono esposti insieme all’interessante produzione artistica di Gianni Caproni.

Il Museo delle Palafitte di Fiavè – ubicato in Via 3 Novembre 53, a Fiavè – è un importante centro espositivo incentrato sull’area archeologica del Biotopo Fiavè, una zona del territorio trentino in cui un tempo sorgevano alcuni villaggi palafitticoli. I visitatori avranno la possibilità di ammirare diversi reperti preistorici, che sono accompagnati da tutta una serie di filmati e didascalie utili per comprendere la creazione del Biotopo in questione.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close