Italia

La solidarietà del sindaco di Sassari al collega di Bultei

Sassari_Bultei_visita di Sanna a FoisSASSARI 25 gennaio 2015 – «Siamo in tanti e siamo tutti uniti, perché questi gesti vili non possono fermare l’operato di noi primi cittadini». Con queste poche parole e, soprattutto, con un forte abbraccio il sindaco di Sassari Nicola Sanna questa sera si è stretto al suo collega di Bultei, Francesco Fois, che ieri notte, nella sua abitazione, è stato vittima di un attentato dinamitardo che avrebbe potuto avere gravissime conseguenze.

In tanti questa sera hanno manifestato la loro solidarietà al primo cittadino del piccolo paese del Goceano. Tanti compaesani e tante compaesane hanno voluto essere vicini al loro sindaco e alla moglie, ancora visibilmente scossi dall’attentato che ha danneggiato seriamente l’abitazione del sindaco Fois. La bomba, posizionata all’estero del portone dell’ingresso posteriore della casa, nell’esplosione ha letteralmente divelto la porta blindata mandandola in frantumi e scaraventando pericolosamente dentro casa calcinacci e pezzi della stessa porta.

«Sono atti di estrema gravità – ha sottolineato ancora Nicola Sanna – che non devono e non possono restare impuniti. Oggi sono qui, con il vicesindaco Gianni Carbini e l’assessore Alessio Marras, per manifestare la vicinanza di Sassari al primo cittadino di Bultei, alla sua famiglia e all’intera comunità che, unita, deve reagire fermamente».

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close