Medit...errando

Grandi Giardini Italiani: i nuovi giardini e i progetti “100 Giardini per Expo 2015″e “Gardens of Switzerland”

giardini_italiani_logoGardens of Switzerland è un’iniziativa che nasce per far conoscere e valorizzare i giardini nella confederazione elvetica. Ogni cantone ha il proprio patrimonio sia di giardini pubblici che privati, contraddistinti da un altissimo livello di manutenzione. Gardens of Switzerland, oltre a creare una rete di giardini visitabili, vuole contribuire ad una migliore conoscenza della storia dell’ arte dei giardini e della botanica elvetica attraverso convegni, corsi e pubblicazioni dedicate.


La Svizzera, famosa nel mondo per l’industria farmaceutica, l’eccellenza nel campo dell’orologiera e come centro finanziario a livello mondiale è altrettanto conosciuta a livello internazionale per la salvaguardia del proprio paesaggio: un bene di tutti i cittadini, vanto della cultura elvetica.
La denominazione della rete in lingua inglese esprime la volontà di far conoscere anche all’estero questo aspetto della cultura svizzera, in modo che Gardens of Switzerland possa  diventare anche una valida proposta turistica.

Gardens of Switzerland sarà finanziato da Grandi Giardini Italiani srl, un’ impresa culturale fondata nel 1997, che ha creato una rete di 120 giardini in Italia con oltre 8 millioni di visitatori all’anno. Il primo evento organizzato dalla nuova rete dei più bei giardini visitabili in Svizzera è stato il convengo internazionale “Follies: il mondo in un giardino” che si è tenuto il 28 Giugno 2014 a Morcote per far conoscere il Parco Scherrer, uno tra i  follies più importanti a livello europeo. Dalla primavera 2015 sarà operativa la rete che includerà giardini da Nord a Sud in tutta la confederazione.

Gardens of Switzerland vuole essere un nuovo modo di far conoscere la Svizzera, i suoi paesaggi spettacolari e la flora autoctona, ed un mio contributo personale di riconoscenza per il paese che mi ospita.

Judith Wade
Fondatrice
Gardens of Switzerland

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy