Economia

Sconti sulla Tosap per chi tiene aperto tutto l’anno

Stintino_seduta consiliare
Stintino_seduta consiliare

Il consiglio comunale approva la modifica al regolamento, nomina i rappresentanti in seno al consiglio d’amministrazione della Pro loco stintinese e recepisce le verifiche di coerenza al Puc.

STINTINO 19 febbraio 2015 – Uno sgravio sulla Tosap agli esercenti che decideranno di tenere aperto almeno per 10 mesi. E ancora, la nomina dei rappresentanti che siederanno nel consiglio di amministrazione della Pro loco stintinese, quindi il recepimento delle verifiche di coerenza al Puc richieste dalla Regione. Sono stati questi, nei giorni scorsi, i temi centrali della seduta del consiglio comunale di Stintino.

Le modifiche al regolamento Tosap sono tutte contenute nell’articolo 5, dove si legge che la «concessione a carattere permanente viene rilasciata esclusivamente agli esercenti il commercio che garantiranno l’apertura della loro attività almeno per dieci mesi in un anno. Le eventuali chiusure per manutenzioni straordinarie dovranno essere comunicate allegando alla domanda copia del titolo edilizio».

Nel regolamento è previsto, inoltre, che i titolari delle concessioni dovranno comunicare i periodi di chiusura della loro attività. Se dai controlli risulterà il non rispetto di quanto dichiarato in relazione alla durata di apertura dell’attività, il Servizio tributi del Comune provvederà alla trasformazione della concessione permanente in autorizzazione temporanea con l’applicazione della relativa tariffa e le relative sanzioni e interessi. L’auspicio è che nell’arco dell’anno, compreso il periodo invernale, restino aperti un numero maggiore di locali pubblici, garantendo un servizio ai possibili visitatori del paese.

Per l’assessora Antonella Mariani «la modifica al regolamento rappresenta un grande passo per il paese di Stintino e ci auguriamo inoltre che, nel mese di settembre, l’amministrazione riceva da parte degli esercenti un piano di turnazione».

Secondo l’assessore al Turismo Angelo Schiaffino «occorre restituire ai cittadini il servizio di bar caffetteria anche nei mesi invernali, considerando gli investimenti fatti dall’amministrazione per il capodanno e per il periodo natalizio con l’allestimento del presepe a grandezza naturale».

I consiglieri di maggioranza, Mario Mura e Francesca Demontis, hanno quindi preannunciato il voto favorevole alla modifica e il capogruppo di maggioranza, Gavino Scano, ha chiesto la collaborazione degli esercenti per aiutare l’amministrazione a spalmare gli eventi turistici anche nel periodo invernale. «Si tratta quindi di una occasione in più – ha aggiunto il sindaco Antonio Diana – per garantire servizi essenziali alla cittadinanza e assicurare quella ospitalità che ci contraddistingue».

Il consigliere di minoranza, Antonio Scano, ha espresso voto contrario alla modifica regolamentare.

Durante la stessa seduta il consiglio comunale ha nominato i due rappresentati dell’assemblea che siederanno nel consiglio d’amministrazione della Pro loco di Stintino. Si tratta del consigliere di maggioranza Fabio Cherchi e di quello di minoranza Antonio Scano.

All’unanimità, infine, è passata la pratica relativa alle verifiche di coerenza del Puc alle osservazioni della Regione. Per ottemperare alle prescrizioni – è stato spiegato – si è resa necessaria un’ulteriore attività di progettazione, un editing completo e definitivo del piano a seguito delle osservazioni Ras. Adesso il piano verrà inviato in Regione per la pubblicazione, a breve, sul Buras.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close