Rubriche

Studenti francesi ospiti del liceo Bruno

2fcaa693d01ebc25d34b9d870b60f847 (2) (1)Albenga- Una bella iniziativa è in corso di svolgimento nella “ Città delle Torri” da parte degli studenti liceali ingauni. Si tratta di uno scambio culturale che vede protagonisti gli studenti francesi ed italiani dei Licei di Nantes ed Albenga.

Sono 26 infatti i ragazzi francesi, accompagnati da due loro docenti, che fanno parte dello scambio culturale con le classi del Liceo linguistico Giordano Bruno che sono ospiti, fino a lunedì, delle famiglie degli studenti albenganesi. “ Si tratta- ha detto la Dirigente Scolastica del Liceo Simonetta Barile- di un progetto che prevede lezioni in istituto e consente agli studenti di compiere alcune gite e visite nel nostro territorio”. In programma oggi la visita a Cervo ed a Sanremo mentre nei giorni precedenti vi sono state le uscite didattiche a Portofino, Torino ed all’ Acquario di Genova. I docenti accompagnatori sono Luciana Cannatà e Carlo Caglieris.


“ Gli studenti – dice il sindaco di Albenga Giorgio Cangiano- sono rimasti colpiti dalla bellezza della città e dall’accoglienza davvero affettuosa di tutti”. Una esperienza formativa ed utile per gli studenti dei due Paesi: “ Abbiamo organizzato – conclude la preside Barile- questo interessante scambio con lo scopo di consentire ai ragazzi francesi di vivere e parlare la lingua italiana direttamente all’interno della famiglia ospitante. A differenza di altre esperienze questa infatti offre l’opportunità ai ragazzi di vivere per una settimana la vita famigliare con usi e costumi di una normale famiglia italiana”, Il progetto prevede anche un soggiorno degli studenti italiani a Nantes: “La visita – aggiunge Maurizio Arnaldi, consigliere delegato del Comune di Albenga nei Settori Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica- verrà ricambiata e gli studenti di Albenga saranno ospiti a Nantes dal 9 al 16 di marzo. Mentre gli studenti francesi trascorrono la settimana di soggiorno nelle famiglie ingaune i docenti sono ospiti del Comune di Albenga”.

PAOLO ALMANZI

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close