GossipItaliaRubriche

Gossip, presunta love story Alex Belli e Noemi Addabbo

Alex-Belli-Alex Belli sull’Isola dei famosi deve pertanto affrontare la sua prima nomination, ma questo è nulla in merito  a quanto lo potrebbe aspettare se dovesse tornare a Milano.

Sua moglie, Katarina Raniakova, potrebbe  fargli quindi scontare non solo gli atteggiamenti con Cristina Buccino nel reality, ma anche quello che sembra poter aver combinato in Italia prima della partenza.

Dato che  proprio Noemi Addabbo, la presunta amante di Belli che anche  in passato avrebbe persino rilasciato delle interviste al veleno, torna prontamente all’attacco e vuota il sacco, stavolta con il settimanale Chi.

Ad intervistare Noemi, questa volta, è Gabriele Parpiglia che si fa raccontare come la loro storia sia iniziata, nel lontano 2007:

“Ho conosciuto Alex Belli sette anni fa. Lavoravo in uno showroom e vestivo i modelli. Tra noi è nata subito una simpatia. Abbiamo iniziato a frequentarci. Era il 2007. La nostra storia, tra tira e molla, è durata due anni. Poi, ci siamo persi di vista.”

Il destino ha deciso di farli  incontrare di nuovo e stavolta la Addabbo non si lascia intimorire dal fatto che ormai Alex sia un uomo impegnato:

“Tramite amici in comune scopro che lui ufficializza la storia con Katarina, quando lascia me. Ognuno, dunque, si fa la sua vita. Passano tre anni e Alex riappare. Siamo nel 2012. Ci vediamo a un party. Lui mi racconta di Katarina, ma dice, però, di non essere innamorato. Mi chiede di stare insieme. Io accetto. Iniziamo nuovamente a frequentarci, iniziamo una bella storia d’amore. Katarina c’è ancora, io ero ufficialmente l’amante e accettavo questo ruolo. Poi, nel 2013, mi dice che si sposano. Io ero sempre l’amante innamorata. Non sapevo che cosa fare. Ero cieca. Diceva che il matrimonio era un atto dovuto. Io avevo messo il cuore e l’anima nella nostra storia. Ero totalmente dipendente da lui. Mi diceva che, prima o poi, l’avrebbe lasciata”

Tag

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close