Società

Ittiri: l’abbigliamento tradizionale della Sardegna, 26, 27 e 28 marzo

ittiri folk festa 2013 ittiri canneduSESTOS 6^ Edizione – Aspettando ITTIRI FOLK FESTA

L’abbigliamento tradizionale della Sardegna. Aspetti e problematiche

26-27-28 marzo Ittiri e Sassari

In attesa della 30^ edizione di Ittiri Folk Festa, l’Associazione Culturale e Folklorica “Ittiri Cannedu” propone “SESTOS” convegno che affronta aspetti e problematiche sull’abbigliamento tradizionale della Sardegna in maniera scientifica. Organizzato col coordinamento del dott. Giammario Demartis, è l’unico in Sardegna che viene proposto con continuità, sin dal 2010. La manifestazione gode del patrocinio della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Province di Sassari e Nuoro, degli Assessorati Cultura e Turismo della Regione Sardegna, dell’Università degli Studi di Sassari e del Comune di Ittiri.


Il convegno, in programma sabato 28 a Ittiri presso il Centro per le Arti di via XXV luglio 65, è così articolato: alle ore 10.30 un incontro-laboratorio didattico coi bambini delle locali scuole primarie sui gioielli tradizionali di Ittiri; alle 11.30 inaugurazione della mostra “Iscoffias e muncaloros. Il copricapo femminile nella tradizione Ittirese” curata da Giammario Demartis; alle 17.30 convegno sugli aspetti e problemi dell’abbigliamento tradizionale e popolare della Sardegna, seguito dal dibattito col pubblico. Queste le comunicazioni dell’incontro che sarà presentato e coordinato da Maria Caterina Manca: “Il paese dell’oro e dell’argento. I gioielli della tradizione di Ittiri” (Giammario Demartis); “Abbigliamento tradizionale sestese tra incongruenze e metodologia ricostruttiva” (Roberto Bullita); “Le vicende del vestiario tradizionale di Samugheo tra etnografia, folklore e tradizione” (Francesco Urru); “Fotografia e costumi: l’avventura di un fotografo naturalista” (Alessandro Spiga).

Nel corso del convegno verrà conferito il premio “manos de oro” ad un artigiano che si sia distinto nella confezione di abiti o gioielli tradizionali.

La tre giorni prevede altre iniziative culturali. Giovedì 26 marzo alle 19.30 apertura a SASSARI da Bagella Abbigliamento in corso Vittorio Emanuele 20 della mostra “Retrattos”, abiti e volti della tradizione nelle foto di Alessandro Spiga.

Da venerdì 27 marzo (inaugurazione alle ore 18) e sino al 19 aprile il Museo Nazionale “G.A. Sanna” di Sassari ospita la mostra “Retrattos e Sestos”, con foto sempre di Alessandro Spiga

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close