Editoriali

Sabato Andrea Aveto a Palazzo Peloso Cepolla

Albenga-Palazzo-Scotto-NiccolariAlbenga- Proseguirà domani pomeriggio il ciclo di conferenze organizzate anche quest’anno, dalla sezione ingauna dell’Istituto Internazionale degli Studi Liguri, guidata dal presidente Cosimo Costa. Ospite della “ Città delle Torri” sarà il professor Andrea Aveto che interverrà sul tema: “ “La letteratuta italiana dall’alba del nuovo secolo alla Grande Guerra”.

A presentare il professor Aveto sarà Giorgio Barbaria, membro del Comitato direttivo dell’ IISL, storico e docente al Liceo Classico di Albenga. “ A procedere per svelte approssimazioni- ci ha voluto gentilmente già anticipare il professor Aveto- la prima stagione del Novecento letterario in Italia abbraccia il quindicennio che corre dal 1903 alla fine della Prima Guerra Mondiale. Il 1903 è l’anno di Alcyone di Gabriele d’Annunzio e di Canti di Castelvecchio di Giovanni Pascoli; delle raccolte d’esordio di Corrado Govoni, l’anno di fondazione delle prime riviste novecentesche, «Leonardo» di Giovanni Papini e Giuseppe Prezzolini e «La Critica» di Benedetto Croce. Un qundicennio caratterizzato dalla straordinaria varietà di voci, esperienze, tendenze e movimenti che diedero vita a un quadro straordinariamente mosso, alla cui definizione contribuirono in maniera decisiva i mutamenti radicali introdotti nel mondo dell’editoria e del giornalismo”. Il ciclo di conferenze degli Studi Liguri a Palazzo Peloso Cepolla si concluderà il 14 marzo. “Prevede -–ci ha spiegato il professor Barbaria- una serie di incontri, tenuti in massima parte da docenti dell’Università di Genova, studiosi, storici, ricercatori e da funzionari della Soprintendenza per i Beni Storici ed Artistici della Liguria, nei quali vengono trattati vari argomenti legati ai primi anni del secolo scorso, rivolti non solo ai soci, ma anche agli appassionati di storia e di cultura in generale”. Il ciclo di conferenze si chiuderà il 14 marzo con la relazione di Chiara Masi della Sovrintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Liguria, che interverrà su: “ La conoscenza della riconoscenza. Le catalogazioni dei monumenti ai caduti della Grande Guerra. Ricerche in ambito ligure”, in collaborazione con gli studenti del Liceo Statale “ G. Bruno” di Albenga, coordinati dal docente Giorgio Barbaria.

CLAUDIO ALMANZI

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close