Società

CROSIA “Il libro…mio amico”, il 16 aprile il quarto incontro

09-04-15 Rassegna, incontro Via del Sole (30)Nella scuola di Via del Sole gli alunni hanno interagito con gli autori Giuseppe Virardi e Mimmo Bitonto

Prosegue a pieno ritmo la rassegna “Il libro…mio amico”. Il 16 aprile il quarto incontro

La prossima tappa nell’oratorio “San Giovanni Battista”.  Interverrà l’autore Demetrio Guzzardi. Testimonianza di Pierluigi Iapichino

CROSIA (CS) – Prosegue senza sosta la rassegna di sensibilizzazione e formazione alla lettura “Il libro…mio amico”. Giovedì 16 aprile si svolgerà il quarto incontro. L’appuntamento di carattere socio – culturale è previsto presso l’oratorio parrocchiale “San Giovanni Battista”, nella zona sottoferrovia di Mirto. Anche in quest’occasione esperti di primo piano. Oltre ai parteners della kermesse, interverrà l’autore Demetrio Guzzardi.


Inoltre, porterà la sua testimonianza un giovane che ha sempre considerato la lettura il suo “pane quotidiano”: Pierluigi Iapichino. Intanto, anche il  terzo appuntamento, che ha avuto luogo presso la scuola primaria di “Via del Sole” è stato un vero e proprio successo.

            Anche in questo caso i lavori sono stati introdotti e coordinati dal sociologo e giornalista Antonio Iapichino, titolare dell’omonimo Studio di sociologia e comunicazione, nonché direttore del quotidiano on line IonioNotizie.it.

            Circa due ore di attività con i giovani allievi della scuola crosimirtese. Partecipazione attiva di don Umberto Pirillo, parroco del “Divino Cuore di Gesù” di Mirto, il quale ha raccontato i suoi personali ricordi dell’infanzia. <<Da bambino ho letto Topolino. Da sempre sono stato appassionatissimo della lettura>>. Il sacerdote, i9noltre, ha lanciato l’idea di creare per l’estate una libreria itinerante. Don Giuseppe Ruffo, parroco di “San Giovanni Battista”, ha fatto notare che non si legge molto. La lettura apre la nostra mente e allarga gli orizzonti. Don Michele Romano, parroco di “San Michele Arcangelo”, ha suggerito come “nutrire” il cervello. Si tratta di un cibo speciale che si chiama lettura. Ha fatto notare, inoltre che la cultura ci rende liberi da ogni schiavitù. Salvatore Filippelli, consigliere comunale di Crosia ha parlato dell’importanza del leggere e ha evidenziato le tradizioni culturali della Calabria. Pina De Martino, dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo cittadino, ha fatto cenno alle neuroscienze. <<E’ provata>>, ha detto, <<l’importanza della lettura. Innamoriamoci dei libri che ci piacciono>>. Ai bambini: <<create il finale dei vostri libri>>. Ai genitori: <<Leggete insieme ai vostri figli. Attraverso la lettura si impara a riconoscere le emozioni>>.

Gli alunni hanno, poi, interagito con gli autori Giuseppe Virardi e Mimmo Bitonto. Il primo ha sottolineato che dobbiamo “coltivare” l’intelligenza dell’uomo. Un’attività che si può svolgere attraverso le esperienze di vita, la socializzazione, l’interazione e, soprattutto attraverso la lettura.<<Il libro>>, ha detto il dottore Virardi, dirigente scolastico emerito della stessa scuola crosimirtese, <<è un amico che non ci tradisce mai. E’ necessario arricchire giorno per giorno il proprio vocabolario personale>>. Infine, Virardi ha ricordato la realizzazione del volume “Costruiamo la nostra storia”, realizzato dagli alunni della scuola cittadina e che racconta la storia della popolosa frazione Mirto. Mimmo Bitonto ha ricordato la sua esperienza da “bambino”. Ha parlato della sua scuola dell’epoca. Ha richiamato alla mente il suo maestro che prendeva nella massima considerazione la lettura: <<Raccattava i libri in giro>>, ha detto, <<per portarli agli allievi>>. Bitonto ha spiegato che <<il libro è come una corteccia dell’albero, la radice della cultura>>. A giudizio di Mimmo Bitonto <<nel libro c’è il fiato del mondo>>. Infine, l’appello ai giovani: <<appassionatevi alla lettura>>.

La giornata è stata arricchita dai pezzi musicali suonati da Gennaro Salatino (pianoforte) e Isabella Falcone (clarinetto), allievi dell’Istituto musicale “Donizetti” di Mirto Crosia.

            C’è grande attesa per il prossimo appuntamento, previsto per giovedì 16 aprile presso l’oratorio parrocchiale “San Giovanni Battista”, di Mirto. La platea incontrerà l’autore Demetrio Guzzardi e il giovane Pierluigi Iapichino.

            L’iniziativa pianificata dallo Studio di Sociologia e comunicazione Iapichino, si sta svolgendo con il patrocinio del Comune di Crosia, Assessorato alla Cultura e Pubblica istruzione, guidato dall’assessore Graziella Guido; dell’Istituto comprensivo cittadino, guidato dal dirigente scolastico, Pina De Martino, della Sois, Società italiana di sociologia, sezione Calabria e della Banca popolare dell’Emilia Romagna. Inoltre, si svolge in partnership con le parrocchieSan Giovanni Battista”, “Divino Cuore di Gesù”, “San Francesco d’Assisi” e “San Michele Arcangelo” di Crosia, l’Autoscuola “La Tecnica” agenzia pratiche auto Boccuti (nuova Delegazione Aci), Hobby Sport di Enzo Tedesco, Il Bottino “Enoteca è…cultura!”,  Vision Ottica Scorpiniti, strutture operanti  a Mirto Crosia. Media partners dell’evento il quotidiano on line IonioNotizie.it e il periodico “La Voce”.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close