Italia

Reggio Calabria: oltre 21 milioni di euro sequestrati alla cosca Pesce

NDRANGHETA-1 (2)Reggio Calabria, operazione della Guardia di Finanza che sequestra beni per un valore di oltre 21milioni di euro a presunti affiliati alla cosca Pesce.  Tra i beni sequestrati anche tre ville, una delle quali di lusso in Austria. Dalle indagini è emersa l’evidente sproporzione tra i redditi dichiarati dalle persone indagate e gli ingenti investimenti effettuati e le acquisizioni patrimoniali a loro riconducibili.

Secondo quanto si apprende da fonti di agenzia, durante le indagini sarebbe emerso come  la cosca occultava i proventi illeciti reinvestendoli anche in attività economiche para-lecite.

In particolare, sono stati sottoposti a confisca: quattro imprese e società operanti nel settore agricolo e dei trasporti, oltre 25mila metri quadrati di terreno coltivati ad agrumeto e frutteto per i quali l’Agenzia per le Erogazioni in agricoltura aveva riconosciuto specifici contributi, 13 fabbricati tra i quali figurano tre ville di pregio, di cui una villa di oltre 300 metri quadrati con dependance di 200 metri quadrati e giardino con una superficie di 700 metri quadrati nel comprensorio di Baden nella bassa Austria, plurimi rapporti finanziari, postali e assicurativi.


Con i provvedimenti è stata inoltre disposta la sorveglianza speciale nei confronti degli elementi di spicco della cosca, tra cui Giuseppe Pesce (35 anni, figlio secondogenito del capocosca Antonino Pesce conosciuto come ‘testuni’), Francesco Pesce (36 anni, figlio di Giuseppe Pesce chiamato ‘pecora’), Francesco Pesce (31 anni, figlio di Salvatore Pesce ‘u babbu’).

E, ancora, Rocco Pesce (31 anni, primogenito di Savino Pesce), Vincenzo Pesce (29 anni, fratello di Rocco Pesce), Francesco D’Agostino (36 anni), Mario Ferraro, Andrea Fortugno, Domenico Fortugno, Rocco Palaia, Alberto Petullà, Antonio Tirintino, Giuseppe Di Marte, Claudio Lucia. (ADNKRONOS)

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close