Economia

SASSARI – Con le guardie zoofile per il decoro della città

Sassari Palazzo DucaleSiglata una convenzione per attività di controllo e prevenzione nella città. Affiancheranno i barracelli e la polizia municipale.

Sassari, 10 aprile 2015 – Un accordo per avviare un’attività di controllo, prevenzione e repressione delle infrazioni alle leggi sulla protezione degli animali e del patrimonio zootecnico. È quanto prevede la convenzione stipulata nei giorni scorsi dal Comune di Sassari con le guardie zoofile dell’Anpana, Coresa, Agras e Aeopc Italia.


Le guardie, che sono operatori volontari e hanno il titolo di guardia particolare giurata, potranno sanzionare le violazioni di cui verranno a conoscenza, potranno monitorare il territorio cittadino, effettuare interventi su segnalazione scritta da parte dei cittadini o da parte dell’amministrazione, collaborare per il controllo delle colonie feline che verranno autorizzate sul territorio comunale.

Saranno circa una trentina e saranno riconoscibili per la loro divisa. Nella loro attività affiancheranno sia la compagnia barracellare che, in caso di necessità, la polizia municipale. Inoltre le guardie parteciperanno, in collaborazione con gli ecovolontari, a manifestazioni di sensibilizzazione per promuovere una adeguata formazione dei cittadini sull’importanza del rispetto delle normative, sul comportamento nella tutela dell’ambiente e nel corretto conferimento dei rifiuti.

Tra i loro principali compiti quello di sanzionare i proprietari dei cani che non si preoccupano di raccogliere le deiezioni dei loro animali e contribuiscono a rendere sporche strade, marciapiedi e giardini.

Negli ultimi anni i comportamenti irrispettosi, e talvolta anche violenti, nei riguardi degli animali sono aumentati – fanno sapere dal Settore Ambiente del Comune – e questo nonostante siano state emanate una serie di normative a tutela degli stessi animali. La presenza di deiezioni canine su strade e marciapiedi è sintomo di mancanza di rispetto del decoro pubblico e di scarso senso civico.
Ecco allora che la presenza delle guardie zoofile, accanto all’azione della polizia municipale e dei barracelli, potrà consentire un’attività di educazione, prevenzione e dissuasione.

A breve poi, aggiungono da via Ariosto, saranno installati distributori di bustine e raccoglitori delle deiezioni canine, così da agevolare i proprietari dei cani. I raccoglitori saranno prima posizionati all’interno dei parchi cittadini e, in un secondo momento, anche nelle vie della città.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close