Editoriali

24 maggio, teatro alla Scala| prova aperta della Filarmonica diretta dal M° Albrecht a sostegno di Progetto Itaca

Albrecht-Filarmonica-©lucapiva-33-OKIl ricavato della serata sostiene Job Station, il Centro di Telelavoro Assistito

per persone con invalidità psichica

 

Si conclude domenica 24 maggio, ore 19.30, la sesta edizione de La Filarmonica della Scala incontra la città,il ciclo di Prove Aperte con cui l’Orchestra Filarmonica, grazie al Main Partner UniCredit e a UniCredit Foundation, quest’anno ha scelto di supportare i progetti di quattro associazioni che si occupano di assistenza alla disabilità fisica e intellettiva nella città di Milano.


A beneficiare di quest’ultimo appuntamento che vede il Maestro Marc Albrecht dirigere la Filarmonica e la giovane pianista Beatrice Rana è Progetto Itaca, associazione nata a Milano nel 1999 con l’intento di attivare progetti di informazione, prevenzione, supporto e riabilitazione rivolti a persone affette da disturbi della salute mentale e alle loro famiglie.

Il programma della serata, introdotto dal critico musicale Enrico Parola, prevede l’esecuzione del Concerto n.1 per pianoforte e orchestra in do magg. op. 15 di Beethoven eseguito da Beatrice Rana, seguito dal Quartetto n.1 in sol min. di Brahms nell’orchestrazione di Arnold Schönberg.

Grazie al ricavato di questa prova, Progetto Itaca finanzierà Job Station, il Centro di Telelavoro Assistito che offre a persone con invalidità psichica l’opportunità di essere inserite nel mondo del lavoro, trasformando storie di disagio da peso in risorsa per le aziende.

Attivo dal 2012, Job Station oggi ospita 18 lavoratori dipendenti inseriti nelle sedi milanesi di 8 grandi aziende offrendo loro la possibilità di adempiere al collocamento mirato ex legge 68/99.

La particolarità del progetto è che la persona non lavora presso l’azienda che l’ha assunta ma presso un ufficio distaccato, costruito per sostenerla nelle sue fragilità. Il luogo, infatti, è pensato per essere funzionale e per garantire un clima di lavoro ideale: silenzioso, con ritmi regolari e strumenti di lavoro idonei.

Il ciclo delle Prove Aperte è reso possibile anche dalla collaborazione con il Teatro alla Scala e i media partnerCorriere della Sera-ViviMilano e Radio Popolare.

 

#ProveAperte

Informazioni e prevendita telefonica allo 02 465.467.467 (da lunedì a venerdì – ore 10/13 e 14/17).

Biglietti da 5 a 35 euro – esclusi i diritti di prevendita.

Altre prevendite: www.geticket.it e www.vivaticket.it

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close