Esteri

Case in legno: perché sono amate dagli americani ?

downloadGli Stati Uniti, soprattutto in determinati luoghi, sono tempestati da uragani e tornado in molti periodi dell’ anno. Nonostante ciò, il loro paesaggio, soprattutto in queste zone, è costellato dalla costruzione di case in legno. Ogni volta che una catastrofe naturale si avvera, la cosa che più ci balza all’ occhio, è la facilità con cui i tornado seminano distruzione radendo al suolo migliaia di edifici e nonostante ciò spesso non si contano vittime.

Ci sono varie ragioni per cui negli Stati Uniti si prediligono le costruzioni immobiliari in legno prefabbricato a quelle in muratura, una di queste è la tradizione, un tempo le case venivano costruite dai coloni con il legno proprio perché era il materiale più reperibile in tutto il continente.

Oltre a ciò, quando si iniziarono ad edificare case anche con l’ ausilio di cemento armato, queste ultime abitazioni vennero tacciate dal governo americano come bene di lusso, tassandole maggiormente.

Tutto ciò si è perpetuato nel tempo come la più classica delle tradizioni, fino ad arrivare anche ai giorni nostri.

Tra i primi a rimanere sorpresi del fatto che gli Statunitensi costruiscano nella maggior parte dei casi le loro abitazioni utilizzando il legno, ci sono proprio gli Italiani. Non a giusta ragione però ! Infatti, se ci si ferma un attimo a pensare, noi consideriamo molto più solide le costruzioni in cemento armato, ma lo facciamo erroneamente in quanto le case realizzate in legno ed in ecomuratura sono molto più antisismiche di quelle realizzate con il cemento armato.

Ad avvalorare questa tesi, basta tornare con la mente nei momenti in cui in Italia si sono verificate catastrofi naturali come terremoti ed alluvioni. La maggior parte delle abitazioni si è sempre sgretolata come sabbia davanti alla forza della natura.

Anche la ricostruzione post catastrofe è molto più lenta in Italia, e non solo a causa della mancata organizzazione, delle scartoffie burocratiche o altro. Ma soprattutto perché smaltire e ricostruire un intera città stravolta da un cataclisma è molto più dispendioso in termini economici ma soprattutto di tempo.

Ed è per questo, che mentre negli Stati Uniti si ricostruisce in poche settimane un intera cittadina, in Italia a distanza di anni non si riesce nemmeno ad essere al 50% della ricostruzione ( vedi L’ Acquila).

Un’altra motivazione per la quale si realizzano case in legno in america, è la visione che hanno proprio i cittadini americani delle proprie abitazioni e della loro vita in generale.

In un Italia che va lenta in ogni senso, si tende molto di più ad essere legati ai luoghi ed ai beni immobili di quanto succeda in America.

Infatti, studi recenti hanno evidenziato come per qualsiasi motivazione ( soprattutto lavorative), i cittadini americani siano disposti a cambiare in media una casa ogni 9 anni. In Italia, fino a qualche anno fa addirittura questa media era il triplo ! Infatti gli scambi immobiliari delle singole case ( dati Notariato) avvenivano al massimo una volta ogni trent’ anni ! Un intera generazione ci passa dunque tra una vendita immobiliare ed un’altra.

Una convinzione errata nell’ immaginario comune di noi Italiani, è quella che le case in cemento siano più resistenti alle catastrofi. Invece proprio le caratteristiche del legno, fanno si che esso sia un reale rimedio contro i terremoti.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close