Salute

Allarme MERS, il virus che preoccupa l’Oriente. L’ECDC segnala anche un caso di contagio non mortale in Italia

E’ allarme in Corea del Sud e in altri paesi asiatici per la sindrome respiratoria del Medio Oriente (MERS) scoperta nel 2012 in Arabia Saudita. A Seoul tre persone sono decedute e altre 33 risultano contagiate dal virus portato nel paese da un 68enne recatosi nell’area del Golfo Persico. Le persone poste in quarantena sono quasi 1’400 e le autorità coreane hanno predisposto la chiusura di 700 scuole.Si teme che la MERS possa diffondersi molto rapidamente, come accadde con la SARS che nel 2002-2003 fece oltre 800 morti. Cina, Hong Kong e Taiwan hanno già adottato misure preventive. Per la prima volta nel 2014, rileva Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, nel rapporto di ECDC.EUROPA è stato segnalato un caso di contagio non mortale anche in Italia.

Lecce, 4 giugno 2015                                                                                                                                                                                           

Giovanni D’AGATA

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close
Privacy Policy Cookie Policy