Rubriche

HUMANA per gli Africani d’Attigliano e del Sud del Mondo

In occasione della Giornata degli Africani di Attigliano, HUMANA lancia una raccolta straordinaria di vestiti e accessori a favore dei progetti di cooperazione allo sviluppo.

Perugia, 24 giu. 2015: nell’ambito della Giornata degli Africani di Attigliano (GioAA), HUMANA People to People Italia ONLUS, organizzazione umanitaria che da 16 anni realizza, anche grazie alla raccolta degli abiti usati, progetti di sviluppo nel Sud del mondo e attività di sensibilizzazione in Italia, organizza per il prossimo 27 giugno una raccolta straordinaria di vestiti, in collaborazione con l’associazione Africani D’Attigliano e il Comune di Attigliano.

Durante la scorsa edizione sono stati raccolti ben 460 kg di abiti usati, il riutilizzo dei quali ha permesso di risparmiare 2.760 milioni di litri di acqua pari al contenuto di una piscina olimpionica oltre a contribuire al sostenimento del progetto “Cibo per il sapere” che ha come obiettivo di dare un pasto al giorno a ben 60.000 bambini mozambicani.

In occasione della GioAA verrà inoltre posizionato il primo contenitore per la raccolta di abiti usati ad Attigliano in via San Pertini, presso cui è possibile donare abiti, scarpe, borse, biancheria per la casa e accessori d’abbigliamento.

Grazie alla filiera controllata e trasparente di HUMANA, unica in Italia, gli abiti donati verranno selezionati per essere valorizzati al meglio ed avere l’impatto maggiore possibile. Oltre il 70% è riutilizzato come vestito; il resto è destinato al riciclo per il recupero delle fibre. Gli abiti estivi in buono stato saranno spediti in Mozambico, Zambia e Malawi, dove verranno venduti a prezzi contenuti creando occupazione e realizzando i fondi necessari per sostenere i progetti umanitari che HUMANA gestisce localmente. I vestiti sono donati gratuitamente solo nei casi di emergenza. La restante parte degli abiti è venduta in Europa all’ingrosso o nei 400 negozi di seconda mano di HUMANA creando anche qui finanziamenti per i progetti nel Sud del Mondo.

In questo modo, gli abiti donati dagli Attiglianesi a HUMANA diventano pozzi, scuole, interventi di aiuto all’infanzia e sviluppo comunitario, prevenzione di HIV/AIDS e malaria e programmi agricoli per la sicurezza alimentare in Africa.

Per HUMANA, la trasparenza della filiera dei vestiti usati è una priorità assoluta. Proprio per questo, lo scorso 19 maggio, HUMANA e il Centro di ricerca Occhio del Riciclone Onlus, hanno presentato a Roma lo studio “Indumenti usati: come rispettare il mandato del cittadino? Descrizione di una filiera che va messa in trasparenza”. L’obiettivo è proprio quello di mettere sotto una lente di ingrandimento tutti gli anelli della filiera, dal momento della donazione degli

Per maggiori informazioni sull’iniziativa e su HUMANA www.humanaitalia.org

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Check Also
Close
Back to top button
Close