Sport

Sassari, Franco Baresi a Palazzo Ducale

Il campione e storico capitano del Milan sarà in città per incontrare i giovani della Usd Wilier Sassari, di recente affiliata alla scuola calcio del club rossonero.


SASSARI 12 giugno 2015 – Incontrare un grande campione, stringergli la mano e parlare con lui è il sogno di tutti coloro che, bambini, ragazzi e anche di chi ha qualche anno in più, praticano l’attività sportiva del loro beniamino. Quando poi si tratta di un campione del Mondo con la maglia azzurra, di un atleta che con la casacca del club ha vinto ben sei scudetti, tre coppe dei campioni, 2 coppe intercontinentali allora anche gli adulti riscoprono la loro anima sportiva. Lunedì 15 giugno in tanti potranno incontrare Franco Baresi sui campi di calcio della Usd Wilier a Li Punti. Per le ore 16, infatti, la società sassarese ha organizzato il “Franco Baresi Day”.
Lunedì mattina, alle ore 11, nella sala consiliare di Palazzo Ducale il campione del Milan sarà ricevuto dall’assessora alle Politiche giovanili e sport Maria Francesca Fantato, dall’assessore all’Urbanistica Alessio Marras e dal presidente del consiglio comunale Antonio Piu.
Ad accompagnare Franco Baresi saranno Raffaele Salaris, presidente del sodalizio, e Giuliano Carta, responsabile settore tecnico della Usd Wilier di Sassari, la società di calcio che ha trovato a Li Punti la base per la formazione dei suoi piccoli e grandi atleti.
All’incontro sarà presente anche una rappresentanza della squadra dei “Micro Micro”, i bambini di sei anni della scuola calcio Wilier.

I risultati conseguiti in questi anni, hanno consentito alla società sassarese l’affiliazione con la prestigiosa scuola calcio dell’A.C. Milan per i prossimi tre anni.
Attualmente il numero dei tesserati nelle varie categorie ha raggiunto il numero di 200 atleti e l’affiliazione alla scuola calcio Milan porterà sicuramente a un incremento delle attività istituzionali. La società potrà fare affidamento sulle professionalità della scuola calcio Milan, dei suoi tecnici, dei preparatori atletici e dei suoi testimonial.

Franco Baresi
Il “mitico” capitano del Milan è attualmente uno dei pochi giocatori che nella storia del calcio italiano ha interpretato il ruolo di bandiera della propria squadra.
Inizia a giocare nel club rossonero nella stagione 1977-78 e in quella successiva, a soli diciotto anni, diventa titolare e con la squadra conquista il suo primo Scudetto, quello della stella. Nel suo palmares ne appunterà altri cinque (’87-88, ’91-92, ’92-93, ’93-94, ’95-96). Con Arrigo Sacchi in panchina, Franco Baresi otterrà i suoi più grandi successi professionali, diventando leader e capitano della squadra.

In campo avrà compagni come Paolo Maldini, Billy Costacurta e Mauro Tassotti con i quali costituirà il reparto difensivo di “ferro” del Milan. Franco Baresi ha disputato 719 partite ufficiali con la maglia rossonera, ha vinto sei Scudetti, tre Coppe dei Campioni (’88-89- ’89-90, ’93-94), due Coppe intercontinentali (89 e ’90), tre Super Coppe europee (’89, ’90, ’94), quattro Super Coppe italiane (’88, ’92, ’93, ’94).

La Usd Wilier
È stata fondata nel 1949 con l’obiettivo di realizzare una presenza sportiva nel territorio e diventare una realtà educativa sociale con lo scopo primario dell’educazione e la crescita dei giovani attraverso il calcio.
È una delle poche società – fanno sapere da via Vittorino Era – che svolge l’attività su una struttura sportiva di proprietà nella borgata di Li Punti a Sassari.
Gli impianti della Wilier consistono in due campi da calcio regolamentari, tre campi ridotti di cui due in sintetico di recente realizzazione ed una struttura coperta per l’attività invernale dei piccoli atleti. La Wilier, che negli anni non è mai venuta meno nel ricoprire uno spazio importante nel panorama calcistico giovanile sassarese è dotata di una Scuola Calcio riconosciuta dal Cas (centro di avviamento allo sport) e dal Coni-Figc del settore giovanile scolastico. I dirigenti, ci tengono a precisarlo, svolgono il loro lavoro e danno supporto alla società a livello volontaristico.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close