Sport

Sassari Scintille e battaglie al “Muay thai explosion 18”

Il 4 luglio, alla palestra bunker di via Poligono, 14 incontri di alto livello. In palio la cintura del quinto trofeo “Nello Tarantini”

SASSARI 28 giugno 2015 – La muay thai professionistica internazionale tornerà impetuosa e protagonista, il 4 luglio, sul ring della palestra bunker di via Poligono, a Sassari. Quattordici incontri per un evento di prestigio, il “Muay thai explosion”, che quest’anno è diventato maggiorenne e che al suo interno ospiterà la quinta edizione del trofeo “Nello Tarantini”. Saranno sette i match da disputare nell’under card, con inizio alle ore 17, e sette quelli del main event in programma dalle 20.30, con due incontri femminili ad aprire e chiudere la serie. Ad aprire la manifestazione sarà una esibizione del settore giovanile.
L’appuntamento è organizzato dal Fight Club Promotion di Angelo Tarantini, commissario tecnico nazionale di Muay thai, e Vincenzo Casu, sotto l’egida delle sigle internazionali Onesongchai-Kombat League.

Sarà ancora una volta il match della pluri-campionessa del mondo Sara Donghi a richiamare l’attenzione degli appassionati che, ogni anno, seguono con interesse gli eventi dedicati all’Arte dei re thailandesi.
Nel match clou della serata, la regina italiana della muay thai, dopo la bella vittoria dell’Hearts on fire 3 conquistata un mese fa contro la campionessa di Francia Lou Anne Pimentel, salirà ancora sul ring per affrontare la numero cinque del ranking inglese Cherie Standen. L’avversaria di Sara Donghi proviene da una delle palestre più prestigiose del Regno Unito, la Bad Company di Leeds. A tirare le fila della scuola è il maestro Richard Smith che ha allenato campioni del calibro di Liam Harrison e Jordan Watson.
L’incontro sui 49 kg, di sicuro interesse e che lascia presagire scintille, si svolgerà sulla distanza delle cinque riprese.

«L’evento è cresciuto negli anni – afferma Angelo Tarantini – ed è stato capace di offrire, ad ogni edizione, uno spettacolo di livello grazie anche alla tecnica dimostrata da tutti gli atleti. L’Explosion è arrivato a maturità così come sono maturati tutti i nak su che, in questi anni, sono cresciuti nelle 27 palestre isolane e hanno creato un movimento di tesserati Kombat league che, solo in Sardegna, supera i duemila iscritti».

Gli atleti non si risparmieranno di certo neanche nell’under card. Gli incontri in programma a partire dalle 18 inizieranno a riscaldare l’atmosfera del pala Simula. Sul quadrato si affronteranno Luca Salaris (Cerbero Gym) e Federico Scema (Mtc Oristano) Federico Puddu (Hua Ciai Muay Thai) e Valerio Aquini (Chook Dee Fighters), quindi a seguire Michele Mastinu (Hua Ciai Muay Thai) contro Fabrizio Fenu (Team Pilloni), Alessandro Manca (Chang Peuk Gym) opposto a Danilo Murroni (Tai Kadai), Alberto Vacca (Mamts Gym) e Tommy Giacomini (Sailing Gym Team Cotza), Lelle Argiolas (Sailing Gym Team Cotza) e Andrea Murgia (Hua Ciai Muay Thai), Luca Bertolo (Sabai Muay thai) contro Davide Farci (Serra muay thai academy).

La serie del main event sarà aperta dall’incontro che vedrà opposte le altre due ragazze in gara: Michela Demontis (Tarantini Muay thai boxing) e Gloria Maria Rossini (Lion’s Gym di Trento del maestro Giuseppe Prandel). Le due atlete si sono già affrontate a maggio ai Kombat League World Championship, disputando un match eccezionale.
Continua, con questo incontro molto impegnativo, il percorso di crescita della giovanissima promessa sarda che, dopo aver vinto tutto nei settori giovanili, affronta il difficile passaggio nella Muay thai “dei grandi”.
A seguire, sul ring della palestra bunker saliranno Nicola Canu (Cerbero gym) e Federico Mazza (Serra muay thai academy). Si tratta di due atleti eccezionali, il primo capace di spaziare dal K1 alla muay thai conquistando titoli italiani e mondiali, il secondo, già vincitore del trofeo Muggiolu nel 2013, è passato professionista quest’anno. Il Muay thai explosion ha offerto a entrambi gli atleti un contratto per due incontri (Mte 18 e 19), più un opzione per il terzo.

L’edizione 2015 del trofeo Nello Tarantini terrà a battesimo l’esordio in classe A per Francesco Porru (Chang Peuk Gym) che sarà opposto a Samuele Cuccuru (Tarantini muay thai boxing) già campione italiano juniores nel 2012. I due si sono già affrontati nella passata stagione in un match poi finito in pareggio.

Match con aspettative, per la bravura dei due atleti, è quello che vedrà opposti la rivelazione della stagione Tayro Muru (Team Pilloni) e Davide Puggioni, talento del Tarantini muay thai boxing e vincitore della World cup Kombat league seconda serie 2014. Tra loro è attesa battaglia per la conquista della cintura del trofeo Nello Tarantini, da assegnare la miglior atleta della serata.

Scintille anche nel match tra Giacomo Stocchino (Hua Ciai) e Antonio Viglietti (Tarantini muay thai boxing). Il primo a maggio ha vinto il mondiale Kombat league prima serie, il secondo ha vinto tutti i titoli di categoria, arrivando a fare sua la coppa del mondo Kombat league nella categoria juniores. Anche tra loro sarà battaglia per conquistare la cintura del trofeo Tarantini.

Promettono battaglia anche Gian Mario Pisano (Chok Dee Fighters) e Vincenzo Ghiani (Hua Ciai Muay Thai). Il primo da professionista ha vinto nel 2014 un titolo mondiale nella Kick boxing mentre il secondo è campione italiano KL dilettanti terza serie e ha sfiorato un titolo italiano nel 2014 e quello mondiale proprio quest’anno a Verona.

PREVENDITE. I biglietti in prevendita sono disponibili a 10 euro, sino al primo luglio, al “The Small Cafè” di via Bogino e al Fight Club Gym di Sassari, sempre in via Bogino. Il 4 luglio al botteghino i biglietti saranno in vendita a 13 euro.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close