Esteri

Sousse: vittime Italiane? Nessuna certezza

Sousse è strage in un hotel sulla spiaggia, sarebbero ventotto persone, tra cui alcuni britannici, tedeschi e belgi, le vittime del tragico attentato che in queste ore ha sconvolto la Tunisia. Tra i morti ed i feriti potrebbe esserci qualche italiano.Intanto la Farnesina rende noto di non avere informazioni relativamente al coinvolgimento di italiani nell’attentato e che l’unità di crisi sta effettuando ancora delle verifiche.

Secondo quanto riporta Reuters una fonte della sicurezza tunisina sul posto ha precisato che l’albergo attaccato è l’Imperial Marhaba Hotel e ha spiegato che il cadavere di un assalitore armato di Kalashinkov è rimasto a terra, nella zona in cui la polizia lo ha ucciso in una sparatoria.

“Un attentatore ha aperto il fuoco con un Kalashnikov su turisti e tunisini sulla spiaggia dell’hotel”, ha spiegato uno dei impiegati dell’albergo. “Era solo uno. Un giovane con i pantalonici che sembrava un turista”.

La Tunisia, considerata un modello di transizione democratica dalla “primavera araba” del 2011, è uno dei paesi più laici del mondo arabo. I suoi resort sul Mediterraneo sono famosi tra i visitatori europei.

Al momento non c’è stata alcuna rivendicazione, ma gli jihadisti islamici hanno già attaccato in passato siti turistici nordafricani, considerandoli obiettivi legittimi a causa della loro apertura allo stile di vita occidentale e per la tolleranza dell’alcol.

L’irlandese Elizabeth O’Brien, sulla spiaggia dell’albergo vicino con i due figli, ha parlato di scene di panico quando sono iniziati gli spari.

“Onestamente pensavo che fossero fuochi di artificio e poi quando ho visto la gente correre… ho pensato, mio Dio, è una sparatoria”, ha detto alla radio irlandese Rte. “I camerieri e la sicurezza sulla spiaggia hanno iniziato a dire di correre”.

Sousse è una delle località più popolari della Tunisia – in massima allerta da quando militanti islamici hanno attaccato il museo del Bardo a marzo, uccidendo un gruppo di stranieri – e attira turisti da Europa e paesi vicini.

 

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close