EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Sulle strade della Sardegna, inseguendo il mito degli Easy Rider

Il movimento motociclistico sangavinese: una realtà in grande crescita e dai numeri importanti

Con l’arrivo della bella stagione non è raro imbattersi in comitive di motociclisti e sognare … si sognare, perché in fondo  a chi non è mai capitato di sognare una vacanza sulle due ruote?

A San Gavino Monreale, che con la Route 66 non ha proprio tanto in comune, ma che comunque è abbastanza pianeggiante, è nato da appena un anno un circolo motociclistico

Nato dalla passione tutta interna all’ Associazione Culturale Oktoberfest Group per le due ruote e sospinto dall’entusiasmo generato dagli ottimi numeri registrati dall’Sangamotorbike, già fissata la data 2015 per sabato 18 luglio, negli ultimi anni, il circolo motociclistico Oktoberfest, presieduto da uno dei soci fondatori Alessandro Zedda, può già vantare partecipazioni ad eventi di caratura mondiale, sempre con la stampa oktoberfest ben visibile sulle giacche.

“siamo nati un anno fa” afferma il responsabile del circolo motociclistico Alessandro Zedda “ un po’ in sordina, forse, ma in poco tempo abbiamo raggiunto numeri di tutto rispetto ”.

Ad oggi il circolo motociclistico sangavinese può contare su una presenza costante di circa 50 unità che non mancano di portare, anche con un po’ di orgoglio, il nome di San Gavino in giro per la Sardegna e per l’Europa.

Il sogno come per tanti bikers rimane l’America certo, ma intanto le strade italiane ed europee hanno cominciato a conoscere il nome e il logo dei centauri sangavinesi “ portare i colori del nostro circolo e il nome del nostro paese in eventi come l’Harley Davidson BikeWeek in Austria o il grande raduno romano delle due ruote è stato per noi una bellissima emozione, di cui, permettetecelo andiamo molto fieri”.

Grandi viaggi e tante amicizie, la fortuna di vedere e rapportarsi con città e persone sempre diverse, e chi ha avuto la fortuna di possedere una moto capisce benissimo questo concetto, ma anche tanto attaccamento alla propria terra per i ragazzi dell’Oktoberfest Motorcycles.

“spesso sentiamo critiche e polemiche sul nostro paese, e anche noi sicuramente non le evitiamo, ma non possiamo dimenticare da dove veniamo” dice Zedda “ l’idea infatti, già da alcuni anni, è quella di valorizzare San Gavino e le tante professionalità che ci sono realizzando qui, a casa nostra dei piccoli/grandi eventi che possano,almeno per una sera, farci sentire al centro del mondo”.

Uno spirito propositivo che nel corso degli ultimi cinque anni ha portato l’associazione culturale Oktoberfest Group ad organizzare il Sangamotorbike, che carte alla mano, risulta essere uno dei più importanti eventi motociclistici regionali con passaggi televisivi, citazioni sui portali turistici regionali e centinaia di articoli e annunci sparsi un po’ su tutta la stampa.

“Per quest’anno” conclude il presidente Alessandro Zedda “abbiamo già fissato la data per sabato 18 Luglio, speriamo di superare le cinquecento moto della passata stagione” mai San Gavino aveva visto un tale numero di mezzi sfilare per le strade della cittadina “e di riuscire ad appassionare sempre più gente”.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com