Medit...errando

Turismo felino? Riconoscimento per i gattari di Su Pallosu

E’ successo dell’ Associazione Culturale Amici di Su Pallosu-gestore dell’Oasi Felina di Su Pallosu in Sardegna, per la prima volta in Italia dei gattari vengono riconosciuti operatori turistici.

 

Un nuovo tipo di turismo? Sembra chiaro che siamo dinnanzi ai pionieri del “turismo felino” , uno splendido successo Associazione Culturale Amici di Su Pallosu.

Dal 15 giugno infatti, l’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu è entrata formalmente a far parte del l sito web dell’ Ufficio Turistico Provinciale di Oristano con una scheda sull’Oasi Felina di Su Pallosu, con tutte le informazioni e foto per la visita turistica guidata alla scoperta dei gatti marini e alle bellezze del territorio.

Un riconoscimento concreto.

Così dichiarano i rappresentanti dell’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu sul proprio spazio online ”

Nel 2014 oltre 3.000 visitatori, quest’anno dopo 6 mesi dati più che lusinghieri che fanno ben sperare per il 2015..Un turismo sostenibile attento al territorio che porta reddito a tutto il nostro territorio: B& B, Agriturismo, Camping, Hotel, esercizi commerciali in genere che ospitano i nostri visitatori che arrivano da tutta Italia e non solo per vedere i Gatti di Su Pallosu.Questo è il turismo felina.”

L’Associazione sicuramente non si ferma a questo entusiasmante successo ma è all’opera per la programmazione ’Estate Felina la quinta rassegna culturale  dell’associazione che verrà presentata ai primi di luglio, anche questo anno una serie di appuntamenti durante il mese di luglio ed agosto tra cui  presentazioni di libri, conferenze e un concorso fotografico, tutto ovviamente dedicato a gatti e animali come tradizione dell’Estate Felina di Su Pallosu.

Hamlet

"Amo ricercare, leggere, studiare ogni profilo dell'umanità, ogni avvenimento, perciò mi interesso di notizie e soprattutto come renderle ad un pubblico facilmente raggiungibile come quello della net. Mi piace interagire con gli altri e dare la possibilità ad ognuno di esprimere le proprie potenzialità e fare perchè no, nuove esperienze." Eleonora C.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close