EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Aumentano a dismisura i compro oro, ma come scegliere il più sicuro?

 

In seguito alla comparsa della crisi economica, si è visto un aumento esponenziale del numero di famiglie e imprese che si rivolgono ai compro oro.

L’ incremento ha visto quindi la proliferazione di attività e pubblicità presenti ormai in molte strade italiane con scritte altisonanti di compro oro

La crescita in larga scala di questi esercizi ha indubbiamente attirato la criminalità favorendo i conseguenti arresti da parte della Guardia di Finanza italiana per traffici illeciti e la vendita al mercato nero oltre che per il riciclaggio di denaro proveniente dai compro oro. Vittime della situazione ovviamente tutte quelle persone e famiglie che, per un urgente bisogno di liquidità, danno fondo ai loro forzieri con i gioielli ereditati o acquistati e che vengono attirati da promesse accattivanti o, di contro, incorrono in proposte non idonee al tipo di prezioso che intendono vendere.

In aiuto a questo problema sempre più presente, lo stato ha deciso di offrire maggiori sicurezze creando delle leggi adatte a questo tipo di sistema complesso in modo da garantire la tracciabilità dei beni e un registro di tutte le persone che si rivolgono ai negozi per la vendita.

Come individuare esercenti che svolgono attività pulite e controllate

Si consiglia di non fermarsi, in preda alla disperazione, ai primi negozi che stimano cifre senza criterio ma di proseguire la ricerca magari anche solo per farsi un’idea e tornare successivamente con i pensieri chiari e decisi.

L’andamento della borsa subisce continuamente delle oscillazioni ed è difficile per un neofita riuscire a ricavare i dati necessari e capire quale sia il momento migliore per procedere alla vendita. Pochi negozi espongono al loro interno le quotazioni aggiornate ma la loro presenza è sicuramente indice di maggiore serietà. Questo anche perché nel giro di pochi minuti l’oro potrebbe perdere di valore disorientando chi, uscendo di casa, credeva che avrebbe raggiunto una certa somma ragguardevole.

Secondo la normativa vigente, tutti coloro che si recano negli esercizi per vendere i loro oggetti dovrebbero presentare innanzitutto un documento di identità, essere registrati in un’apposita banca dati e compilare una descrizione accurata delle caratteristiche di ogni gioiello si intenda mettere in vendita.


Purtroppo, per quanto riguarda le truffe, è possibile anche che le bilance in dotazione al titolare del negozio siano state manomesse e programmate per segnare un peso minore rispetto a quello effettivo. In questo caso controllare prima i grammi corrispondenti ai preziosi e affidarsi a chi effettua la pesatura davanti agli occhi del venditore.

About the author

Related

JOIN THE DISCUSSION

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com