Italia

Il cadavere di Ismaele Lulli sgozzato e in un dirupo a Sant’Angelo in Vado

Il cadavere di Ismaele Lulli, scomparso da domenica nel Pesarese, è stato è stato rinvenuto in località San Martino in Selva Nera a Sant’Angelo in Vado, nei presi di Urbino. Il corpo senza vita del giovane presenterebbe un taglio alla gola. Gli inquirenti per ora non escludono sia stato ferito a morte in un altro posto e trasportato nel boschetto, dove questa mattina e’ stato ritrovato, grazie alla segnalazione di un passante che ha notato qualcosa nel boschetto e si e’ calato lungo un tratto e, nei pressi di una piccola chiesa, ha individuato il cadavere

Ismaele Lulli, studente dell’istituto alberghiero di Piobbico, viveva con la madre e una sorella più piccola. Domenica sera non era tornato a casa e la madre aveva denunciato la sua scomparsa ai carabinieri.

La scorsa notte i militari avrebbero interrogato due albanesi, del posto, di 20 e 21 anni, che potrebbero essere i presunti autori del delitto.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close